Pronostico Verona-Torino, 37ª giornata Serie A: probabili formazioni

0

Verona-Torino è sfida particolare per Ivan Jurić, alla prima al Bentegodi da ex. Si gioca alle ore 18 per la penultima giornata di Serie A, di seguito le probabili formazioni e il pronostico.

«Tutti disponibili eccetto Marco Davide Faraoni e Antonín Barák». Il principale annuncio di formazione nel Verona l’ha dato ieri Igor Tudor, e se per il primo (squalificato) c’era già la certezza il secondo è stato una sorpresa. Un problema al piede lo toglie dalla partita, sarà uno fra Matteo Cancellieri (ne ha parlato bene il tecnico in conferenza stampa) e Kevin Lasagna (al solito in difficoltà dal punto di vista realizzativo) a sostituirlo. Per il ruolo di esterno destro invece toccherà a Fabio Depaoli, con Darko Lazović a sinistra. Nel Torino manca il leader difensivo, Gleison Bremer, tolto di mezzo da un infortunio e che ha già finito anzitempo la stagione e l’esperienza in granata. C’è David Zima come nuovo centrale per il grande ex Ivan Jurić, con Armando Izzo e Ricardo Rodríguez come braccetti. Fra le possibili sorprese Samuele Ricci (per Rolando Mandragora) e Demba Seck (per Tommaso Pobega), ma qui il ballottaggio è piuttosto aperto. Stagione finita anche per Wilfried Singo, peraltro oggi squalificato, quindi arriva il rilancio di Ola Aina sulla corsia di destra. Verona-Torino avrà come arbitro Giacomo Camplone, diretta streaming su DAZN.

PROBABILI FORMAZIONI VERONA-TORINO

Verona (3-4-2-1): Montipò; Casale, Günter, Ceccherini; Depaoli, Tameze, Ilić, Lazović; Lasagna, Caprari; Simeone. Allenatore: Tudor
Torino (3-4-2-1): Berisha; Izzo, Zima, Rodríguez; Aina, Lukić, Ricci, Vojvoda; Seck, Brekalo; Belotti. Allenatore: Jurić

PRONOSTICO VERONA-TORINO

Due squadre che giocano a memoria, con moduli speculari, con l’allenatore di casa che ha ripreso la filosofia di quello ora ospite. Ci sono tutti gli ingredienti per una sfida comunque abbastanza vivace, tanto che l’Over 2.5 a 1.70 non è nemmeno dato tantissimo.