Pronostico Venezuela-Perù, Copa América: probabili formazioni

0

Venezuela-Perù è uno scontro diretto per la parte bassa del Gruppo A di Copa América, arrivato all’ultima giornata. Si gioca quando in Italia saranno le 23, ecco quali saranno le probabili formazioni col nostro pronostico.

Il Venezuela dipende da se stesso: se vince è sicuro di evitare l’ultimo posto a prescindere dal risultato di Brasile-Ecuador. La Vinotinto è a caccia della prima vittoria nel torneo, ma nelle precedenti partite ha dovuto fare a meno di otto giocatori (positivi) che oggi tornano a disposizione. Un bel boost per il tecnico José Peseiro, che potrà contare per esempio su Yeferson Soteldo (uno dei più tecnici) e soprattutto su maggiori opzioni anche a gara in corso. Nel Perù andrà al massimo in panchina Gianluca Lapadula, che contro la Colombia ha segnato il suo primo gol con la blanquirroja ma lamenta fastidi alla caviglia per diversi colpi subiti. L’attaccante del Benevento riposerà, gioca Santiago Ormeño come unica punta supportato da Raziel García e André Carrillo. Con una sconfitta dell’Ecuador col Brasile Ricardo Gareca è qualificato anche perdendo, per questo dovrebbe fare qualche cambio in formazione. Jhilmar Lora e Wilder Cartagena sono le principali novità, per Aldo Corzo e Renato Tapia, mentre Alexander Callens rileva lo squalificato Christian Ramos. Venezuela-Perù avrà come arbitro l’argentino Patricio Loustau, diretta TV su Sky Sport 252 e live streaming Eleven Sports.

PROBABILI FORMAZIONI VENEZUELA-PERÙ

Venezuela (5-4-1): Fariñez; A. González, J. Velázquez, L. Martínez, Del Pino Mago, Cumaná; J. Moreno, J. Martínez, E. Castillo, Cásseres; Aristeguieta. Commissario tecnico: Peseiro
Perú (4-3-3): Gallese; Trauco, Callens, M. Araujo, Lora; Cartagena, Yotún, Peña; R. García, Ormeño, Carrillo. Commissario tecnico: Gareca

PRONOSTICO VENEZUELA-PERÙ

Un pareggio potrebbe essere l’ideale per entrambe, in caso di notizie positive da Goiânia: con la sconfitta dell’Ecuador il punto manderebbe entrambe ai quarti. L’X paga 2.87 da William Hill.