Pronostico Ucraina-Francia, Qualificazioni Mondiali: probabili formazioni

0

Ucraina-Francia è senza dubbio la partita più interessante di oggi per quanto riguarda le qualificazioni ai Mondiali di Qatar 2022. A Kiev si gioca alle ore 20.45 italiane, queste le probabili formazioni e il pronostico.

L’Ucraina ha iniziato il nuovo ciclo con Oleksandr Petrakov in panchina (ha sostituito Andriy Shevchenko dopo gli Europei) con un rocambolesco 2-2 in Kazakistan, trovando l’1-2 al 93′ con Danylo Sikan (partirà dalla panchina anche stasera) per poi subire il pari al 96′. Il centravanti sarà Roman Yaremchuk, ora passato al Benfica, supportato da Ruslan Malinovskyi e Andriy Yarmolenko. In porta il veterano (e tutt’altro che affidabile) Andriy Pyatov, complice l’infortunio del titolare Anatoliy Trubin. La Francia arriva dall’1-1 contro la Bosnia, dove Antoine Griezmann ha evitato la sconfitta ma Jules Koundé si è fatto espellere ed è quindi squalificato per la trasferta di Kiev. Didier Deschamps completa il poker offensivo (gioca nel 4-2-3-1) con Karim Benzema (centravanti) più Kingsley Coman e Anthony Martial che sostituisce Kylian Mbappé infortunato. Sulla destra, al posto dell’assente obbligato, giocherà Léo Dubois del Lione, dall’altro lato poi ancora una volta preferito Lucas Digne al milanista Theo Hernández. Si è ripreso Raphaël Varane, milionario trasferimento dell’estate del Manchester United, che ha ormai di nuovo il posto accanto a Presnel Kimpembe al centro della difesa. Ucraina-Francia avrà come arbitro lo sloveno Slavko Vinčić, diretta TV su 20.

PROBABILI FORMAZIONI UCRAINA-FRANCIA

Ucraina (3-4-2-1): Pyatov; Zabarnyi, Matviyenko, Mykolenko; Karavaev, Sydorchuk, Shaparenko, Sobol; Malinovskyi, Yarmolenko; Yaremchuk. Commissario tecnico: Petrakov
Francia (4-2-3-1): Lloris; Dubois, Varane, Kimpembe, Digne; Rabiot, Pogba; Coman, Griezmann, Martial; Benzema. Commissario tecnico: Deschamps

PRONOSTICO UCRAINA-FRANCIA

Per la Francia sono stati due punti persi quelli di mercoledì con la Bosnia, i Bleus devono riscattarsi e possono sfruttare il fatto che l’Ucraina non sia al suo massimo in quanto in un cambio di ciclo. Occhio al 2, che Betnero dà a 1.60.