Pronostico Torino-Cagliari, 4ª giornata Serie A: probabili formazioni

0

Torino-Cagliari è una sfida tra deluse in questo inizio di Serie A. Zero punti per i granata, solo uno per i rossoblù: alle 15 proveranno a migliorare la classifica, ecco le probabili formazioni e il pronostico.

Il Torino ha segnalato ieri un nuovo caso di Coronavirus: è un calciatore, ma non è stato reso noto il nome. Nell’elenco dei convocati mancano Armando Izzo e Simone Zaza, due assenze pesanti per Marco Giampaolo nonostante non avessero certo iniziato bene la stagione. In difesa è ormai Gleison Bremer il partner di Nicolas Nkoulou, con Mërgim Vojvoda come terzino destro. Tomás Rincón, dopo il lungo viaggio intercontinentale, dovrebbe partire dalla panchina: occhio al debutto immediato per il nuovo acquisto Amir Gojak. Può esordire anche l’altro volto nuovo di fine mercato, Federico Bonazzoli. Il Cagliari deve registrare soprattutto la difesa, che ha subito troppi gol (cinque dall’Atalanta prima della sosta). Eusebio Di Francesco dovrebbe riproporre lo stesso pacchetto arretrato di Bergamo, puntando ancora sul 4-2-3-1 per far coprire meglio il campo soprattutto a João Pedro, che i granata hanno provato a prendere per tutta l’estate. C’è il ballottaggio fra Giovanni Simeone e Leonardo Pavoletti, ma il tecnico ieri in conferenza stampa ha detto che resta favorito l’argentino, pur essendo rientrato dal Sud America in extremis. Torino-Cagliari avrà come arbitro Federico La Penna, diretta TV su Sky Sport Serie A e Sky Sport 251.

PROBABILI FORMAZIONI TORINO-CAGLIARI

Torino (4-3-1-2): Sirigu; Vojvoda, Nkoulou, Bremer, Rodríguez; Gojak, Meïté, Linetty; Verdi; Bonazzoli, Belotti. Allenatore: Giampaolo
Cagliari (4-2-3-1): Cragno; Zappa, Godín, Walukiewicz, Lykogiannis; Marin, Rog; Nández, João Pedro, Sottil; Simeone. Allenatore: Di Francesco

PRONOSTICO TORINO-CAGLIARI

Nessuna delle due è riuscita a mantenere la porta inviolata sin qui: difese che concedono ancora troppo. La situazione potrebbe ripetersi oggi: il GOAL ha una quota di 1.70 e i giocatori per rispettare la tendenza ci sono.