Pronostico Svezia-Croazia, UEFA Nations League: probabili formazioni

0

Svezia-Croazia si gioca alle ore 20.45 alla Friends Arena di Solna, e vale per evitare la retrocessione dalla Lega A di UEFA Nations League. Ecco le probabili formazioni e il pronostico dello “spareggio salvezza”.

La Svezia non ha certo entusiasmato in questa UEFA Nations League. Il commissario tecnico Janne Andersson è spesso criticato, soprattutto per l’impiego di Dejan Kuluševski, e pure Zlatan Ibrahimović ha lanciato qualche frecciatina la scorsa settimana. C’è solo da salvare la Lega A, e stasera potrebbe arrivare la parola fine almeno su questo obiettivo. 4-4-2 molto offensivo, con due esterni molto offensivi come lo juventino ed Emil Forsberg. Filip Helander dovrebbe essere il partner di Victor Lindelöf in difesa, dato che non c’è Pontus Jansson. La Croazia è nell’occhio del ciclone, inevitabilmente, dopo il caso Domagoj Vida. Il difensore ha giocato da positivo l’amichevole con la Turchia: la federazione l’ha saputo durante la partita (ma allora perché schierarlo?) e l’ha sostituito all’intervallo, ma il danno era fatto. Ieri sera è uscita la positività di Marcelo Brozović, con cui Vida aveva avuto dei contatti: ennesimo problema per l’Inter. Al posto di quest’ultimo giocherà Mateo Kovačić, con l’altro nerazzurro Ivan Perišić di punta perché non ci sono né Andrej Kramarić né Bruno Petković. In difesa tocca a Marin Pongračić, visto che Dejan Lovren è fuori per squalifica: tante le assenze per Zlatko Dalić. Svezia-Croazia avrà come arbitro il tedesco Daniel Siebert.

PROBABILI FORMAZIONI SVEZIA-CROAZIA

Svezia (4-4-2): Olsen; Lustig, Lindelöf, Helander, Bengtsson; Kuluševski, Ekdal, K. Olsson, Forsberg; Quaison, Berg. Commissario tecnico: Andersson
Croazia (4-2-3-1): Sluga; Uremović, Pongračić, Ćaleta-Car, Barišić; Modrić, Kovačić; Pašalić, Vlašić, Brekalo; Perišić. Commissario tecnico: Dalić

PRONOSTICO SVEZIA-CROAZIA

Teoricamente sarebbe più forte la Croazia, ma ha fatto zero punti ed è sotto assedio per la questione Coronavirus. L’Under 2.5 non dovrebbe mancare, e William Hill lo quota a 1.60.