Pronostico Roma-Venezia, 37ª giornata Serie A: probabili formazioni

0

Roma-Venezia è l’anticipo serale di oggi (ore 20.45) in Serie A. All’Olimpico può arrivare il primo verdetto in coda, con la retrocessione dei veneti: ecco le probabili formazioni e il pronostico.

Per la Roma ormai l’unico pensiero sembra essere la finale di UEFA Europa Conference League, visto l’atteggiamento mostrato a Firenze. José Mourinho ha squalificato Gianluca Mancini e metterà Marash Kumbulla con Roger Ibañez e Gianluca Mancini, senza aumentare le rotazioni. Torna dal 1′ Nicolò Zaniolo dopo la panchina del Franchi, dietro Tammy Abraham con Lorenzo Pellegrini. A centrocampo favoriti Bryan Cristante e Sérgio Oliveira su Jordan Veretout. Il 4-3 rocambolesco e discusso sul Bologna ha tenuto accesa la fiammella della speranza salvezza per il Venezia, comunque ancora ultimo e quasi spacciato. Andrea Soncin comunque il suo lo sta facendo e può scegliere fra il 3-4-2-1 e il 4-3-3 usato dal suo predecessore. Con la prima ipotesi un difensore in più, Michael Svoboda, e un centrocampista o esterno in meno. Qui potrebbe entrare in gioco Sofian Kiyine, che può fare sia la mezzala sinistra sia l’ala più avanzata. A prescindere dal modulo scontata la presenza di Thomas Henry come centravanti (fra i pochi a salvarsi in stagione), torna Ethan Ampadu dopo aver scontato un turno di squalifica per il rosso di Salerno. Roma-Venezia avrà come arbitro Simone Sozza, diretta TV su Sky Sport Uno, Sky Sport Calcio e Sky Sport 251, streaming DAZN.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA-VENEZIA

Roma (3-4-2-1): Rui Patrício; Kumbulla, Smalling, Ibañez; Karsdorp, Cristante, Sérgio Oliveira, Zalewski; Zaniolo, Lo. Pellegrini; Abraham. Allenatore: Mourinho
Venezia (3-4-2-1): Mäenpää; Svoboda, Caldara, Ceccaroni; Matějů, Ampadu, Vacca, Haps; Aramu, Kiyine; Henry. Allenatore: Soncin

PRONOSTICO ROMA-VENEZIA

Il Venezia con Soncin si è sempre caratterizzato per una cosa: ha fatto e subito gol nelle tre partite dal cambio in panchina. Che ce ne sia una quarta, con GOAL e Over 2.5, è un’eventualità che Snai dà alla pari, 2.