Pronostico Napoli-Milan, 8ª giornata Serie A: probabili formazioni

0

Napoli-Milan è il big match dell’ottava giornata di Serie A, e la completa pure. Quarta (dopo la vittoria di ieri della Juventus) contro prima al San Paolo, con gli azzurri che però vincendo effettuerebbero l’aggancio in testa. Ecco le probabili formazioni e il pronostico, si gioca alle ore 20.45.

Per Gennaro Gattuso l’incrocio da ex non sarà certo “normale”, ma non può fare favori al suo passato. Il Napoli non è uscito indenne dalla sosta, che ha portato via Victor Osimhen (infortunato alla spalla), Elseid Hysaj e Amir Rrahmani (positivi al Coronavirus) e con problemi per David Ospina (convocato, ma in porta andrà Alex Meret). Andrea Petagna avrà la grande occasione come centravanti e da ex, a meno che il tecnico non metta sia Hirving Lozano sia Matteo Politano, con Dries Mertens di nuovo di punta. Nuova panchina per Piotr Zieliński, ancora non al meglio dopo la positività. Il Milan invece ha contagiati Stefano Pioli e il suo vice Giacomo Murelli: in panchina andrà, per la prima volta, Daniele Bonera. Zlatan Ibrahimović ha firmato l’ultima vittoria al San Paolo, dieci anni fa, e cercherà di proseguire il suo strepitoso inizio di stagione. Pochi dubbi in difesa e nei due di centrocampo, qualcuno in più per l’esterno sinistro. Rafael Leão si è infortunato in nazionale, Ante Rebić non è al 100%: scalpita Brahim Díaz. Napoli-Milan avrà come arbitro Paolo Valeri, diretta TV su Sky Sport Uno, Sky Sport Serie A e Sky Sport 251.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI-MILAN

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mário Rui; Fabián Ruiz, Bakayoko; Lozano, Mertens, L. Insigne; Petagna. Allenatore: Gattuso
Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjær, Romagnoli, Theo Hernández; Kessié, Bennacer; Saelemaekers, Çalhanoğlu, Rebić; Ibrahimović. Allenatore: Bonera (Pioli indisponibile)

PRONOSTICO NAPOLI-MILAN

Chi vince fa un bel balzo in avanti in classifica, soprattutto dopo che la Juventus ieri ha vinto. Il GOAL è dato a 1.60 da William Hill: va giocato, è come se si partisse da 1-1.