Pronostico Napoli-Barcellona, Europa League: probabili formazioni

0

Napoli-Barcellona si gioca nel nome di Diego Armando Maradona ed è la partita più interessante del ritorno dei play-off di Europa League. Tutto aperto dopo l’1-1 del Camp Nou: appuntamento alle ore 21, di seguito le probabili formazioni e il pronostico.

Torna Lorenzo Insigne dopo aver saltato la trasferta di Cagliari. Luciano Spalletti l’ha anticipato ieri e ha aggiunto che il Napoli non farà turnover, pur avendo giocato lunedì nel tardo pomeriggio (soffrendo tantissimo e rischiando di perdere). Scontato anche il rientro da titolare di Victor Osimhen e Fabián Ruiz, in porta il portiere di coppa è Alex Meret. A destra ce la fa Giovanni Di Lorenzo, complice anche l’infortunio di Kévin Malcuit. Il Barcellona riparte dagli acquisti di gennaio Pierre-Emerick Aubameyang e Ferrán Torres, con loro nel tridente ci sarà Ousmane Dembélé recuperato e senza il rischio delle contestazioni del Camp Nou. Xavi dovrebbe scegliere uno fra Gavi e Frenkie de Jong per completare il centrocampo, dove stavolta ci sarà Sergio Busquets rispetto all’andata. Sergiño Dest ha fatto più volte l’esterno alto in questa stagione, ma adesso torna nel ruolo visto all’Ajax ossia quello di terzino destro. Dalla panchina Luuk de Jong, diventato decisivo in questa parte di stagione per i catalani con gol soprattutto nel finale. Napoli-Barcellona avrà come arbitro il russo Sergei Karasev, diretta TV su Sky Sport Uno, Sky Sport 252 e TV8, streaming DAZN.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI-BARCELLONA

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mário Rui; Demme, Fabián Ruiz; Elmas, Zieliński, Insigne; Osimhen. Allenatore: Spalletti
Barcellona (4-3-3): ter Stegen; Dest, Araujo, Piqué, Jordi Alba; Gavi, Busquets, Pedri; Dembelé, Aubameyang, Ferrán Torres. Allenatore: Xavi

PRONOSTICO NAPOLI-BARCELLONA

All’andata è finita 1-1, come l’ultima volta a Napoli due anni fa, e non è improbabile che possano di nuovo segnare entrambe. Il GOAL non paga tantissimo, 1.63 da Betnero, ma vale la pena giocarlo.