Pronostico Manchester United-Arsenal, Premier League: probabili formazioni

0

Manchester United-Arsenal è la sfida di grandissimo fascino che completa il turno infrasettimanale di Premier League. Appuntamento imperdibile a Old Trafford alle 21.15 ora italiana, di seguito le probabili formazioni e il pronostico.

L’era Ralf Rangnick è già ufficialmente iniziata al Manchester United, ma oggi andrà in panchina (per l’ultima volta) Michael Carrick che ha traghettato i Red Devils dopo l’esonero di Ole Gunnar Solskjær. Fin qui per lui una vittoria, col Villarreal in Champions League, e un pari comunque ottimo sul campo del Chelsea capolista. Lì Cristiano Ronaldo è partito dalla panchina, stavolta può ritrovare una maglia da titolare. Conferma per Jadon Sancho che sembra essersi ambientato, dietro rientra Harry Maguire scontata la squalifica per il rosso col Watford. L’Arsenal si presenta al big match con cinque punti e altrettante posizioni in più rispetto ai rivali. Mikel Arteta ha riscattato la pesante sconfitta per 4-0 a Liverpool battendo 2-0 sabato il Newcastle United. La difesa sta reggendo bene anche grazie al portiere Aaron Ramsdale, sempre più determinante con le sue parate. Nel 4-2-3-1 possibile parta dalla panchina Bukayo Saka, che non è al meglio, con Gabriel Martinelli al suo posto. Di punta va Pierre-Emerick Aubameyang con Alexandre Lacazette a gara in corso. Manchester United-Arsenal avrà come arbitro Martin Atkinson, diretta TV su Sky Sport Uno.

PROBABILI FORMAZIONI MANCHESTER UNITED-ARSENAL

Manchester United (3-4-2-1): De Gea; Bailly, Lindelöf, Maguire; Wan-Bissaka, McTominay, Fred, Alex Telles; Sancho, Bruno Fernandes; Cristiano Ronaldo. Manager: Carrick
Arsenal (4-2-3-1): Ramsdale; Tomiyasu, White, Gabriel Magalhães, Nuno Tavares; Partey, Sambi Lokonga; Martinelli, Ødegaard, Smith Rowe; Aubameyang. Manager: Arteta

PRONOSTICO MANCHESTER UNITED-ARSENAL

C’è attesa per la prima di Rangnick, ma non è ancora il momento di vedere all’opera il tecnico tedesco. Negli ultimi cinque scontri diretti fra le due squadre, contando anche l’Emirates, è sempre uscito l’Under 2.5: la conferma è data a 2 da William Hill.