Pronostico Iran-Stati Uniti, Mondiali FIFA 2022: probabili formazioni

0

Iran-Stati Uniti vale un posto agli ottavi di finale dei Mondiali ed è una partita di certo dal valore pesante anche dal punto di vista extracalcistico. Alle 20 per il Gruppo B in campo all’Al-Thumama Stadium di Doha, così le probabili formazioni e il pronostico.

Per l’Iran c’è la possibilità di andare agli ottavi dei Mondiali, un qualcosa di clamoroso soprattutto dopo la sconfitta iniziale per 6-2 contro l’Inghilterra una settimana fa. Carlos Queiroz stavolta non avrà dubbi su Sardar Azmoun assieme a Mehdi Taremi, ma in attacco c’è un’assenza pesante ossia quella di Alireza Jahanbakhsh fuori per squalifica. Dovrebbe invece tornare il portiere Alireza Beiranvand, dopo il terribile scontro di gioco all’esordio. Due pareggi su due per gli Stati Uniti, che però facendo tre su tre sarebbero fuori con qualsiasi combinazione. A Gregg Berhalter serve quindi qualcosa di più a livello offensivo, Timothy Weah potrebbe avere un ruolo più centrale anche se molto sarà delegato a Christian Pulišić. Occasione dalla panchina per Brenden Aaronson del Leeds United, uomo a gara in corso, come lui partiranno fuori Josh Sargent che invece contro il Galles aveva iniziato dal 1′ e Giovanni Reyna che finora ha avuto un ruolo marginale in Qatar. Iran-Stati Uniti avrà come arbitro lo spagnolo Antonio Mateu Lahoz, diretta TV su Rai 1 e streaming su RaiNews e RaiPlay.

PROBABILI FORMAZIONI IRAN-STATI UNITI

Iran (4-4-2): Beiranvand; Rezaeian, M. Hosseini, Pouraliganji, Mohammadi; Gholizadeh, Nourollahi, Ezatolahi, Hajisafi; Taremi, Azmoun. Commissario tecnico: Queiroz
Stati Uniti (4-3-3): Turner; Dest, Zimmerman, Ream, A. Robinson; Adams, Musah, McKennie; Pulišić, Weah, Wright. Commissario tecnico: Berhalter

PRONOSTICO IRAN-STATI UNITI

Attenzione perché la partita potrebbe prendere una piega un po’ pesante, vista la posta in palio e le tante polemiche degli scorsi giorni. Over 4.5 cartellini (e Lahoz non è certo un agnellino…) è dato a 1.65 nelle quote di Fastbet.