Pronostico Brasile-Germania, Olimpiadi Tokyo 2020: probabili formazioni

0

Brasile-Germania è la supersfida della prima giornata dei Giochi olimpici di Tokyo 2020, per quanto riguarda il calcio maschile. Così le probabili formazioni e il pronostico, a Yokohama si gioca alle 13.30.

Il Brasile è campione in carica e deve difendere l’oro conquistato a Rio nel 2016. André Jardine non ha quindi un compito facile, e porta uno che di esperienza in quanto a titoli se ne intende: Dani Alves. Con l’ex della Juventus anche Richarlison, reduce dalla Copa América persa in finale due settimane fa con l’Argentina, farà parte di un attacco molto folto qualitativamente con Matheus Cunha e Paulinho favoriti. Douglas Luiz dell’Aston Villa e Bruno Guimarães del Lione sono i due cervelli del centrocampo, Diego Carlos del Siviglia guida la difesa. La Germania ha dato la squadra a Stefan Kuntz, che ha portato neanche due mesi fa l’Under-21 a vincere l’Europeo di categoria. Ci sono due fuoriquota di spessore: Maximilian Arnold, da anni presenza fissa del Wolfsburg, e il veterano Max Kruse che nell’ultima stagione ha portato l’Union Berlino in UEFA Europa Conference League. Arne Maier era il capitano dei tedeschi Under-21 vittoriosi a inizio giugno e sarà ancora una volta un pilastro a centrocampo, occhio poi a Nadiem Amiri che è in grado di risolvere le partite con una giocata. Brasile-Germania avrà come arbitro il salvadoregno Iván Barton, diretta TV su Eurosport.

PROBABILI FORMAZIONI BRASILE-GERMANIA

Brasile (4-3-3): Santos; Dani Alves, Diego Carlos, Nino, Guilherme Arana; Douglas Luiz, Bruno Guimarães, Claudinho; Paulinho, Richarlison, Cunha. Commissario tecnico: André Jardine
Germania (4-3-3): Müller; Henrichs, Pieper, Uduokhai, Raum; Stach, Arnold, Maier; Richter, Kruse, Amiri. Commissario tecnico: Kuntz

PRONOSTICO BRASILE-GERMANIA

Esordio complicato per entrambe, che dovranno comunque provare a superarsi a vicenda. Tuttavia l’X, dato a 3.30 su 888sport, potrebbe essere una soluzione valida per non cominciare male il girone e l’esperienza olimpica.