Pronostico Arsenal-Manchester United, Premier League: probabili formazioni

0

Arsenal-Manchester United è il big match di oggi in Premier League. Appuntamento imperdibile all’Emirates alle 18.30 ora italiana, ecco le probabili formazioni e il pronostico.

L’Arsenal all’andata ha vinto 0-1 in uno dei momenti più negativi della sua stagione, ora invece i Gunners si sono risollevati e l’hanno dimostrato anche nel turno infrasettimanale, rimontando il Southampton per vincere 1-3. Mikel Arteta non sa ancora se potrà contare su Pierre-Emerick Aubameyang, assente nell’ultima settimana a causa di un problema fisico: per lui più no che sì, è stato il match-winner a Old Trafford. Nicolas Pépé, in gol quattro giorni fa nell’ultima sfida, sarà di nuovo titolare, dalla parte opposta del 4-2-3-1 il sempre convincente Bukayo Saka. Kieran Tierney dovrebbe invece aver superato il suo infortunio, questo lo riporta in campo mentre andrà ancora in panchina Gabriel Magalhães. Manchester United reduce dalla sconfitta clamorosa contro lo Sheffield United ultimissimo di mercoledì, uno stop inatteso. I Red Devils, che hanno perso la vetta della classifica proprio nel match più facile, proveranno a rilanciarsi e vendicarsi dei londinesi. Ole Gunnar Solskjær ha a disposizione Marcus Rashford in condizioni migliori rispetto a tre giorni fa, ci sarà lui ma non dovrebbe esserci Anthony Martial sfavorito nel duello con Edinson Cavani. Un ballottaggio anche a sinistra, fra Alex Telles e Luke Shaw. Arsenal-Manchester United avrà come arbitro Michael Oliver, diretta TV su Sky Sport Football.

PROBABILI FORMAZIONI ARSENAL-MANCHESTER UNITED

Arsenal (4-2-3-1): Leno; Cédric Soares, Holding, David Luiz, Tierney; Thomas, Xhaka; Saka, Smith Rowe, Pépé; Lacazette. Manager: Arteta
Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Wan-Bissaka, Lindelöf, Maguire, Shaw; Fred, McTominay, Pogba, Bruno Fernandes, Rashford; Cavani. Manager: Solskjær

PRONOSTICO ARSENAL-MANCHESTER UNITED

Difese che non hanno sempre fatto grandi cose nell’ultimo periodo, alternando buone prestazioni a errori clamorosi (vedi i Red Devils mercoledì). Si può andare quindi sul GOAL, offerto da William Hill a 1.66.