Pronostico Arsenal-Chelsea, Premier League: probabili formazioni

0

Arsenal-Chelsea è l’imperdibile big match di Premier League di quest’oggi. Squadre in campo all’Emirates alle 17.30 ora italiana, così le probabili formazioni col nostro pronostico.

Esordio da incubo per l’Arsenal in questa Premier League, col KO per 2-0 in casa del debuttante Brentford. In settimana la proprietà ha speso oltre sessanta milioni di euro, per aggiudicarsi Aaron Ramsdale (portiere dallo Sheffield United retrocesso) e riportare ai Gunners, stavolta definitivamente, Martin Ødegaard dal Real Madrid. Mikel Arteta difficilmente però li schiererà, visto il poco tempo avuto a disposizione. Deve valutare Pierre-Emerick Aubameyang, guarito dal COVID-19 a differenza di Álex Rúnarsson, William e Alexandre Lacazette. Possibile giochi ancora Folarin Balogun in attacco. Nel Chelsea è invece il momento del nuovo debutto di Romelu Lukaku, dopo l’acquisto da centoquindici milioni di euro dall’Inter. Il belga guida l’attacco nel 3-4-2-1, ma non esce Timo Werner che si sposta sulla sinistra con Kai Havertz sulla sua linea. Christian Pulišić è positivo e salterà la partita, l’unico che può insidiare i due tedeschi è Mason Mount. Per Thomas Tuchel probabile la conferma di Trevoh Chalobah, che ha avuto un grande inizio di stagione non solo per il gol trovato contro il Crystal Palace otto giorni fa. Arsenal-Chelsea avrà come arbitro Paul Tierney, diretta TV su Sky Sport Football.

PROBABILI FORMAZIONI ARSENAL-CHELSEA

Arsenal (3-4-3): Leno; White, Holding, Marí; Cédric Soares, Sambi Lokonga, Xhaka, Tierney; Saka, Balogun, Smith Rowe. Manager: Arteta
Chelsea (3-4-2-1): E. Mendy; Chalobah, Christensen, Rüdiger; Azpilicueta, Kanté, Jorginho, Marcos Alonso; Havertz, Werner; Lukaku. Manager: Tuchel

PRONOSTICO ARSENAL-CHELSEA

Una squadra è partita bene, l’altra ha avuto un debutto da dimenticare nonostante i tantissimi soldi spesi sul mercato in estate. I Blues sono favoriti, ma per cercare una quota un po’ più interessante occhio a Romelu Lukaku primo marcatore: William Hill lo dà a 4.