Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus sulle Multiple del 300% Info Bonus
Betway 20€ Bonus Benvenuto Scommesse su 2 depositi + 5€ Ogni Settimana Info Bonus
Casinomania Fino a 75€ Bonus Scommesse Rilasciati a Scaglioni di 5€ Info Bonus
888sport Bonus Benvenuto Scommesse fino a 100€ – Codice: ITALIA Info Bonus
SNAI 5 euro gratis + fino a 300€ sul primo deposito Info Bonus
William Hill 35€ Subito + 200€ Sul Primo Deposito – Codice: ITA235 Info Bonus

Si è conclusa la sfida valevole per il gruppo A dell’Europeo under-21, il match è finito con la vittoria 4-0 dell’Italia sui padroni di casa di Israele. Gli azzurrini si sono anche qualificati matematicamente alla semifinale.

 

PRIMO TEMPO

L’Italia si schiera con un 4-4-2 molto offensivo, rispetto alla prima partita c’è l’inserimento di Saponara al posto dell’infortunato Marrone e Gabbiadini al posto di Borini. Israele si schiera con 4-4-1-1 con Turgeman come unico terminale offensivo. I padroni di casa partono bene e al minuto 8 Turgeman si allunga troppo il pallone e favorisce l’uscita di un attento Bardi. L’Italia nei primi minuti soffre il pressing asfissiante di Israele che però diminuisce ogni minuto che passa, prima all’11’ Kleyman compie un miracolo dopo una grande azione di Insigne, poi 7 minuti più tardi l’Italia passa in vantagggio grazie ad una bella azione ispirata da Insigne, continuata da Immobile e conclusa da Saponara. Israele non molla e al 21′ avrebbe la possibilità per pareggiare ma Turgeman sbaglia un rigore in movimento. Sul finire del tempo l’Italia torna in avanti e crea due palle gol con Saponara e Gabbiadini, ma prima Kleyman e poi la difesa riescono a salvare. Al 36′, però, arriva la brutta notizia per l’Italia: Insigne subisce un brutto fallo da Golasa (poi espulso 1 minuto dopo) ed è costretto ad uscire dal campo in barella. Gli azzurrini non demordono e al 44′ raddoppiano con Gabbiadini che fulmina Kleyman con un sinistro potente e preciso.

SECONDO TEMPO

Gabbiadini all’8′ firma la personale doppietta con una punizione fantastica che gela lo stadio. Poi la squadra di Mangia continua a costruire gioco e il ct inizia a pensare al tournover in vista delle prossime sfide. Tra le fila israeliane l’ultimo ad arrendersi è Kleyman, che compie almeno 3 miracoli nel secondo tempo, ma al 71′ è costretto a raccogliere per la quarta volta il pallone dalla rete su una bella incursione di Florenzi.

L’Italia ipoteca così la qualificazione e all’ultima partita basterà non perdere con la Norvegia per passare il girone al primo posto. Israele ha ancora qualche chance di qualificarsi, ma dovrà battere l’Inghilterra nell’ultima giornata e sperare che la Norvegia perda con gli azzurrini.

TABELLINO

Italia (4-4-2): Bardi; Donati, Caldirola, Bianchetti, Biraghi; Saponara, Florenzi, Verratti (25′ st Sansone), Insigne (40′ Rossi); Gabbiadini (12′ st Destro), Immobile.
A disp.: Colombi, Leali, Capuano, Regini, Bertolacci, Crimi, Paloschi, Borini. All.: Mangia
Israele (4-4-1-1): Kleyman; Dasa (1′ st Verta), Ven Haba, Ben Harush, Twatha; Zagury, Biton, Krieff, Golasa; Kalibat (37′ st Azam); Turgeman (21′ st Barouch)
A disp.: Levi, Yanko, Davidzada, I.Levi, Gotlib, Sallalich, Altman, Dabbur. All.: Luzon
Arbitro: Ovidiu Haegan (ROU)
Marcatori: 18′ Saponara (ITA), 42′ Gabbiadini (ITA), 8′ st Gabbiadini (ITA), 26′ st Florenzi (ITA)
Ammoniti: Verratti (ITA)
Espulsi: 37′ Golasa (ISR)

[Immagine presa Repubblica.it]