Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
Gian Piero Ventura CT Italia

Nella conferenza stampa prepartita di Italia-Uruguay, in programma domani all’Allianz Riviera di Nizza, il commissario tecnico degli Azzurri ha dato un titolare certo della sfida in programma alle ore 20.45, il portiere del Milan Gianluigi Donnarumma. Successivamente, a domanda sull’interesse del Jiangsu Suning (squadra cinese della stessa proprietà dell’Inter) segnalato quest’oggi sul quotidiano “Il Corriere dello Sport”, ha voluto chiarire la situazione: queste le sue parole.

«Domani in porta giocherà Gianluigi Donnarumma. Lasciare l’Italia per andare in Cina al Jiangsu Suning? Non c’è niente da spiegare, se è vero che c’è stato un interessamento è una cosa che mi lusinga, perché Suning è una delle potenze economiche più importanti nello sport. Ma è un dato di fatto che sono l’allenatore della Nazionale italiana, che abbiamo iniziato un progetto voluto da me che coinvolge un ricambio generazionale e credo che sia una conseguenza logica quella di portarlo avanti. Si è discusso con la Federazione di poter arrivare agli Europei con questi ragazzi, dare continuità a medio-lungo termine. Tutto il resto fa parte di questo mondo, lo accettiamo, ma la verità nuda e cruda è questa».

Successivamente si è anche espresso sull’appuntamento più importante, quello con la Spagna che si giocherà sabato 2 settembre all’Estadio Santiago Bernabéu di Madrid, sfida che di fatto deciderà chi nel Gruppo G andrà direttamente ai Mondiali e chi invece dovrà ricorrere agli spareggi per qualificarsi a Russia 2018: «Tra i ragazzi c’è voglia di giocare queste partite e crescere insieme; al di là delle vacanze meritate che tutti devono fare, ci sarà attenzione da parte loro. La mia preoccupazione è la condizione fisica; visto che in Spagna arriveremo dopo appena due gare di campionato, c’è il rischio che i giocatori non siano al top, ma per il resto credo che tutti i calciatori abbiamo la voglia di andare a misurarsi contro una squadra forte, su un campo difficile come il Santiago Bernabéu, ma con la convinzione che ci sono tutte le potenzialità per fare qualcosa di importante ora, ma soprattutto dopo. La rinuncia a Marco Verratti è finalizzata a questo: ci aspettano due gare di qualificazione importanti, ma più del Liechtenstein lo è quella con la Spagna. Mario Balotelli non ha un problema tecnico, ma di altra natura. L’ho incontrato e sono stato chiaro. È una sua scelta».

[Fonte: figc.it]