UFFICIALE: Vincent Kompany lascia il Manchester City, va all’Anderlecht

0

Vincent Kompany torna a casa. Dopo undici anni passati al Manchester City, con trecentosessanta presenze e il marchio indelebile sulla conquista dell’ultima Premier League (suo il gol decisivo per battere il Leicester City due settimane fa), il difensore belga riparte da dove aveva cominciato la carriera, ossia dall’Anderlecht. Sarà giocatore-allenatore.

Nuova esperienza nella carriera di Vincent Kompany. Con una lunghissima lettera, pubblicata in due parti sul proprio account ufficiale Facebook, il difensore classe 1986 ha ringraziato i tifosi del Manchester City per il supporto dato in questi undici anni, confermando di lasciare il club al termine di una stagione che lo ha visto sollevare quattro trofei (Community Shield, Carabao Cup, Premier League e ieri la FA Cup), ma dando subito l’annuncio sulla sua prossima destinazione: è l’Anderlecht, di cui sarà giocatore-allenatore.

Kompany all’Anderlecht ha debuttato da professionista, il 30 luglio 2003 in un turno preliminare di Champions League contro il Rapid Bucarest, e ha giocato lì sino al 2006, prima di passare un biennio all’Amburgo. Ora completa la sua carriera nel club dov’è cresciuto, preparandosi già per un futuro in panchina e prendendo la guida di una squadra reduce da una stagione decisamente negativa, perché nella Jupiler Pro League che si chiude questo pomeriggio l’Anderlecht non è incredibilmente riuscito a qualificarsi per le coppe europee.