UFFICIALE: Empoli scatenato, dalla Serie A arrivano anche La Mantia e Sierralta

0

Per il terzo giorno consecutivo l’Empoli fa due acquisti dalla Serie A: presi Francisco Sierralta dall’Udinese e Andrea La Mantia dal Lecce.

“L’Empoli FC comunica di aver acquisito raggiunto l’accordo con l’Unione Sportiva Lecce per l’acquisizione, a titolo temporaneo con obbligo di riscatto, del diritto alle prestazioni sportive di Andrea La Mantia.

Andrea La Mantia è nato a Marino il 6 maggio 1991. Cresce nelle giovanili del Frosinone, per poi trasferirsi nella stagione 2008-09 in prestito in Serie D al Flaminia Calcio. Dopo aver esordito con i professionisti con la maglia del Frosinone, gioca con Foligno, Andria, Barletta e San Marino, sempre in Lega Pro. Nell’estate del 2015 firma con il Cosenza, dove realizza 13 reti; la stagione seguente passa alla Pro Vercelli ed in seguito va alla Virtus Entella, sempre in B. Nell’agosto del 2018 passa a titolo definitivo al Lecce e trascina i salentini alla promozione in A con 17 reti. Quest’anno l’esordio in A e le prime reti nella massima serie, contro Lazio e Fiorentina.

L’Empoli FC comunica di aver acquisito raggiunto l’accordo con l’Udinese Calcio per l’acquisizione, a titolo temporaneo fino al termine della stagione, del diritto alle prestazioni sportive di Francisco Sierralta Andres Carvallo.

Sierralta è nato Santiago del Cile il 6 maggio 1997. Cresciuto nel settore giovanile, dell’Universidad Católica, fa il suo esordio in prima squadra nel 2015. Acquistato dagli spagnoli del Granada, viene lasciato in Cile, in prestito al Palestino. Nel 2017 viene acquistato dall’Udinese, che lo manda al Parma, in B: resta in gialloblu per due stagioni, fatte di una promozione e di una salvezza, giocando 16 gare. Quest’anno il ritorno ad Udine prima dell’arrivo a Empoli. Sierrlata ha vestito la maglia della nazionale cilena Under 20, giocando da capitano il Sudamericano Sub 20 nel 2017; nel giugno del 2018 l’esordio con la nazionale maggiore, nell’amichevole contro la Polonia”.

[Fonte: empolifc.com]