Preziosi sul calciomercato Genoa: «Lapadula via, Piątek no. Sturaro idea»

0

Si preannuncia il solito gennaio ricco di trattative di calciomercato per il Genoa, che come spesso accade in inverno rivoluziona la propria squadra. Stavolta però dovrebbe trattarsi di cessioni minori per arrivare a qualche acquisto di livello, anziché vendere già da ora i propri gioielli: la conferma arriva dal presidente Enrico Preziosi, intervistato dal quotidiano “Il Secolo XIX”.

Questo un estratto delle parole di Enrico Preziosi, presidente del Genoa, in relazione ai possibili acquisti: «Abbiamo puntato, per esempio, su Rômulo e Sandro pensando che potessero diventare punti fermi del nostro centrocampo, erano stati una richiesta precisa di Davide Ballardini: ci abbiamo investito tanto sopra e finora la resa non è stata all’altezza. A centrocampo servono un paio di pedine di qualità. Abbiamo fatto un’offerta per Rade Krunić, è un giocatore che ci piace molto. L’Empoli fa una richiesta molto alta ma ne stiamo parlando. Stefano Sturaro? Ci sono buone possibilità, è un’idea che abbiamo e sono convinto che può arrivare. Ci costerà un po’ ma è un investimento in prospettiva. Non sarà pronto prima di uno-due mesi, ha fastidio al tendine d’Achille. Vuole rilanciarsi con noi. Vediamo se prendere uno a destra oppure a sinistra, Darko Lazović a sinistra ha fatto bene quindi stiamo valutando. Potrebbe arrivare Antonio Barreca ma non è l’unica soluzione che stiamo studiando, di sicuro serve un esterno in grado di fare tutta la fascia. Jandrei è uno dei migliori portieri del Brasile, abbiamo deciso di investire su di lui perché su Ionuţ Radu l’Inter ha un diritto di recompra, non dobbiamo farci cogliere impreparati».

Sempre al quotidiano “Il Secolo XIX”, il presidente Preziosi ha spiegato quali sono i giocatori che potrebbero lasciare il Genoa a gennaio e quali invece saranno sicuramente confermati sino almeno a fine campionato: «Ci sono dei giocatori che non rientrano nei piani, lo sanno e si dovranno cercare squadra. Certo, fuori rosa non mettiamo nessuno. Gianluca Lapadula per me è forte ma qui non è andata bene. Ha mercato, vedremo. Goran Pandev sa che deve darci una mano in attacco, anche a partita in corso. Resta, ci contiamo. Il punto di partenza è che fino a giugno non si muove nessuno, perché Christian Kouamé, Krzysztof Piątek e Cristian Romero ci servono. Finora sono state fatte tante chiacchiere, nessuna offerta è arrivata. E con il Napoli, Leonardo Pavoletti a parte, molto difficilmente abbiamo fatto affari (si riferisce alle voci di offerta degli azzurri per Kouamé, ndr). Ci guardiamo intorno, non abbiamo alcuna necessità o fretta di cedere qualcuno».

La sessione invernale di calciomercato aprirà ufficialmente giovedì 3 e durerà per tutto gennaio, fino alle ore 20 di venerdì 31 come da proroga decisa negli scorsi giorni (vedi articolo): il Genoa, come fa sapere Preziosi, sarà ancora una volta in prima linea.