Frank Lampard “tradisce” il Chelsea e va al Manchester City

0

Il trentaseienne centrocampista inglese, chiusa la lunghissima esperienza con i Blues durata tredici anni, si trasferirà nel 2015 negli Stati Uniti per giocare con i New York City: in attesa dell’inizio della MLS 2015 giocherà la prima parte di stagione ancora in Premier League, con la maglia del Manchester City.

 

Dopo seicentoquarantanove presenze e un indiscutibile status di leader i tifosi del Chelsea di certo non si aspettavano che Lampard tradisse il club dove ha giocato dal 2001 fino allo scorso maggio, ma invece per i prossimi sei mesi il leggendario ex numero otto dei londinesi sarà un rivale: fino a marzo, quando avrà inizio la prossima stagione di Major League Soccer, dove ci sarà il debutto della nuova squadra di New York, Lampard sarà un giocatore del Manchester City (il cui proprietario, lo sceicco Mansour, è lo stesso della nuova franchigia statunitense), e potrà giocare tutte le partite dei Citizens comprese ovviamente quelle contro il Chelsea. Per molti tifosi Blues si tratta di un affronto, e più di uno ha rinnegato l’ormai ex idolo arrivando addirittura a bruciare la propria maglietta. A questo punto si attende solo il primo incrocio tra Lampard e il suo passato, previsto per domenica 16 settembre all’Etihad Stadium.

[Immagine presa da gazzetta.it]