Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
Gianluigi Donnarumma

Questa sera Gianluigi Donnarumma, attraverso un post sul suo account ufficiale Instagram, ha annunciato di voler discutere con la società il rinnovo del contratto in scadenza al 30 giugno 2018, dopo che solo dieci giorni fa il club rossonero aveva annunciato la rottura delle trattative e che il suo agente Mino Raiola aveva spiegato i motivi per cui sarebbe andato via. Tutto rientrato? Parrebbe di no, perché successivamente lo stesso portiere ha chiuso il profilo facendo sapere di essere stato vittima di un hacker.

Questo il testo del messaggio originariamente postato nel profilo ufficiale e verificato di Gianluigi Donnarumma su Instagram: “Oggi con un mio tweet ho scatenato un vero putiferio, che non volevo generare, e di questo mi scuso. Desidero ribadire il mio amore assoluto per il Milan e i suoi tifosi. Ora ho in mente la Nazionale, con la quale spero di fare un regalo a tutti i tifosi. La mia promessa è che, non appena sarà finito l’Europeo, incontrerò la società insieme alla mia famiglia e al mio agente per discutere il mio rinnovo”.

Il tweet a cui si riferisce è il seguente, scritto nel pomeriggio in risposta ad alcune voci che lo davano vicino a lasciare il suo agente Mino Raiola.

Circa mezz’ora dopo il messaggio del portiere su Instagram è arrivata anche la “replica” dello stesso Mino Raiola:

Poco dopo le 23, però, sullo stesso account Instagram di Donnarumma è apparso questo messaggio, e successivamente il profilo è stato chiuso.

Gianluigi Donnarumma hacker InstagramLo stesso messaggio è stato messo anche su Twitter, perciò pare (a questo punto il condizionale è d’obbligo in attesa che una delle parti prenda posizione a voce e non tramite social) che Donnarumma sia stato vittima di un hacker e che l’apertura nei confronti del Milan non sia quindi reale. Seguiranno aggiornamenti, visto che la vicenda sta prendendo una piega decisamente insolita.