Trapani, dopo la retrocessione arriva pure il deferimento della FIGC

0

Non c’è pace per il Trapani. Ieri il CONI ha confermato la retrocessione dalla Serie B dei siciliani, non accogliendo il ricorso sui due punti di penalizzazione (vedi articolo). Ora, in aggiunta, la FIGC ha deferito la società.

“A seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C., il Procuratore Federale ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare Monica Pretti, all’epoca dei fatti consigliere delegato e legale rappresentante pro-tempore del Trapani Calcio per aver violato i doveri di lealtà, probità e correttezza, per non aver depositato, entro il 30 giugno 2020, la situazione patrimoniale intermedia al 31/03/2020.

La società è stata deferita a titolo di responsabilità diretta per il comportamento posto in essere dalla Sig.ra Pretti e a titolo di responsabilità propria per non aver depositato, entro il 30 giugno 2020, la situazione patrimoniale intermedia al 31/03/2020″.

[Fonte: figc.it]