Serie B, ancora caos: revocato il decreto del TAR del Lazio sul format

0

Continuano i ribaltoni sul format di Serie B, ormai ce n’è uno al giorno: dopo che ieri Franco Frattini aveva spiegato come fossero bloccate le partite di Serie C delle squadre ripescabili e non tutto il campionato cadetto (vedi articolo) oggi è arrivato un provvedimento che revoca il decreto del TAR del Lazio di sabato scorso (vedi articolo) su una nuova discussione dei ricorsi ritenuti inammissibili dal CONI otto giorni fa. Questo significa che non dovrebbe esserci (ma il condizionale a questo punto è d’obbligo) una nuova udienza venerdì presso il Collegio di Garanzia dello Sport e che si allungherebbero nuovamente i tempi.

Questo l’annuncio dell’avvocato Cesare Di Cintio, legale della Pro Vercelli, attraverso la sua pagina ufficiale Facebook: “Caos Serie B, abbiamo appena ricevuto la revoca del decreto presidenziale emesso dal TAR sabato scorso, una revoca basata su presupposti già valutati dal primo giudice visto che non c’è alcun elemento di novità.

Tale atto di revoca è più unico che raro nell’ambito della giustizia amministrativa proprio perché si manifesta, in assenza di elementi di grave ed eccezionale novità, come un riesame inammissibile di una misura già concessa. Inutile dire che non condivido, anche se ho profondo rispetto dei provvedimenti dell’autorità giudiziaria.

Questo non fa altro che porre in essere il tentativo di neutralizzare le iniziative del Presidente Franco Frattini e allungare ulteriormente i tempi. Ora il prossimo appuntamento è fissato per il 26 con la camera di consiglio del TAR ma di sicuro noi andremo fino in fondo, se necessario fino al Consiglio di Stato”.

[Fonte: pagina Facebook avvocato Cesare Di Cintio]