Tutto facile per la Juventus, Chievo superato per 3-0 nell’anticipo

0
La Juventus batte 3-0 il Chievo

La Juventus non sbaglia nell’anticipo della terza giornata e supera con relativa tranquillità il Chievo per 3-0. Bianconeri che non brillano nel primo tempo, ma passano in vantaggio con un autogol di Hetemaj, poi nella ripresa entra Dybala e vanno a segno lui e Higuaín.

Allegri è costretto a rinunciare in extremis ad Alex Sandro per influenza e rispolvera Asamoah terzino sinistro, per il resto esordio da titolari in bianconero per Szczęsny, Matuidi e Douglas Costa, mentre Benatia torna al fianco di Rugani in difesa. Maran non sorprende e sceglie il 4-3-1-2 con Birsa alle spalle di Inglese e Pucciarelli, a centrocampo Castro e Hetemaj affiancano Radovanović, mentre dietro Dainelli fa coppia con Gamberini.

PRIMO TEMPO

Inizio di partita molto equilibrato, con un Chievo abbastanza coraggioso anche nel cercare il possesso palla. Al primo affondo però passa la Juventus: punizione tagliata sul primo palo di Pjanić e Perparim Hetemaj colpisce male e mette alle spalle di Sorrentino un clamoroso autogol. I clivensi comunque non si abbattono e continuano con il copione dei primi minuti, che li porta vicini al pareggio al 26′, quando Radovanović spara in porta dai venticinque metri, Szczęsny non respinge benissimo, ma Benatia è fondamentale ed anticipa Inglese sulla ribattuta. Risposta bianconera un minuto più tardi firmata dall’uomo più in forma: Pjanić si crea lo spazio per il tiro da fuori area e Sorrentino deve sfoderare un miracolo per deviare il pallone sopra la traversa. Il finale di tempo è di nuovo di marca degli uomini di Maran, che arrivano al tiro da posizioni interessanti con Radovanović, Birsa e Pucciarelli, ma nei primi due tentativi il tiro termina alto e nell’ultimo Szczęsny è attento e blocca.

SECONDO TEMPO

Inizio di ripresa ancora con un Chievo intraprendente che però riesce soltanto a creare qualche mischia in area che non sortisce alcun effetto. Allegri decide di inserire Dybala per uno spento Douglas Costa e la partita svolta, con una Juventus decisamente migliore e che trova il raddoppio prima dell’ora di gioco, quando Gonzalo Higuaín viene liberato di fronte a Sorrentino e naturalmente non sbaglia a firmare la propria seconda rete in campionato. Al 71′ nuovo spunto di Dybala che si apre lo spazio per il mancino dai venti metri, ma il suo diagonale si perde fuori di un soffio. Il Chievo torna a farsi vedere all’80’, con una grande punizione di Birsa che si perde a lato di un soffio. Tre minuti più tardi arriva anche il tris firmato dal solito Paulo Dybala, straordinario nel destreggiarsi in area e poi a prendere controtempo Sorrentino per il suo quinto gol in campionato. La Juventus resta così a punteggio pieno con tre vittorie su tre e può prepararsi nel migliore dei modi alla sfida contro il Barcellona di martedì.

IL TABELLINO

Juventus (4-3-3): Szczęsny; Lichtsteiner, Benatia, Rugani, Asamoah; Sturaro (76′ Bernardeschi), Pjanić, Matuidi; Douglas Costa (54′ Dybala), Higuaín, Mandžukić (83′ Bentancur).
Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Dainelli, Gamberini, Gobbi; Castro, Radovanović, Hetemaj (68′ Rigoni); Birsa; Inglese (76′ Leris), Pucciarelli (66′ Pellissier).
Arbitro: Michael Fabbri
Ammoniti: Mandžukić, Matuidi (J); Hetemaj (C)
Reti: 17′ aut. Hetemaj, 58′ Higuaín, 82′ Dybala (J)

[Immagine presa da twitter.com]