Torino, altra umiliazione: 4-0 per il Lecce! Mazzarri salta?

0

Il Torino arriva a prendere quindici gol negli ultimi otto giorni. Gliene fa quattro anche il Lecce, in quello che potrebbe essere il capolinea di Walter Mazzarri.

Il Torino non c’è più. Dopo i sette gol subiti dall’Atalanta e i quattro dal Milan ne becca altrettanti in casa del Lecce, che ringrazia e allontana la zona retrocessione. Bastano dieci minuti ai salentini per sbloccarla, schema su corner e gran conclusione di Alessandro Deiola imparabile per il corregionale Sirigu. Al 19′ il raddoppio arriva da un altro nuovo acquisto di gennaio, Antonín Barák, che sfrutta un errore prima di Aina e poi di Djidji per punire sulla respinta corta del difensore. Piove sul bagnato per il Torino, che poco dopo perde Verdi per un infortunio muscolare: dentro Millico. A Belotti viene annullato il gol che dimezzerebbe le distanze prima dell’intervallo, per un fuorigioco. La ripresa non ha storia, anche perché al 64′ arriva il magnifico tris del Lecce, con un sensazionale destro di Filippo Falco che sbatte sulla traversa ed entra in rete. Manca solo il sigillo di Gianluca Lapadula, che lo firma al 78′ su rigore concesso per intervento in ritardo di Bremer su Shakhov. E adesso Mazzarri rischia grosso.

[Immagine presa da twitter.com]