Serie A, la Lazio tiene il passo del Cagliari: 4-2 al Lecce. 0-0 le altre

0

Nelle partite delle 15 in Serie A si segna solo in Lazio-Lecce: i biancocelesti, dopo uno spavento, vincono 4-2 e restano a pari punti col Cagliari. 0-0 in Sampdoria-Atalanta e Udinese-SPAL.

LAZIO-LECCE 4-2 30′, 80′ Correa, 40′ Lapadula (LE), 62′ Milinković-Savić, 78′ rig. Immobile, 85′ La Mantia (LE): la Lazio dilaga nel finale contro il Lecce, dopo aver rischiato. Luis Alberto alla mezz’ora serve Correa che porta avanti i biancocelesti, ma pareggia Lapadula dieci minuti in spaccata su sponda da corner. Su cross di Acerbi in anticipo arriva 2-1 di Milinković-Savić, ma un fallo su Mancosu causa un rigore per il Lecce. Non va lo specialista ma Babacar, che aveva sbagliato già col Milan e si fa respingere da Strakosha, arriva Lapadula e pareggia ma il VAR vede che è entrato prima in area e annulla senza far ripetere. Così dal possibile 2-2 si va al 3-1, ancora su rigore (mano di Calderoni quasi sulla linea di fondo) e Ciro Immobile fa quattordici in campionato. Subito dopo il poker di Correa con un tiro potente che buca Gabriel, il Lecce di testa con La Mantia accorcia ma non basta.

SAMPDORIA-ATALANTA 0-0: non segna per la seconda giornata consecutiva l’Atalanta, che si stacca così da Cagliari e Lazio. Terzo risultato utile consecutivo per la Sampdoria, che però non riesce a pungere e perde subito Bonazzoli per infortunio. Ultimo quarto d’ora in dieci contro undici per il doppio giallo a Malinovskyi.

UDINESE-SPAL 0-0: la SPAL ancora una volta non segna in trasferta (zero gol lontano dal Paolo Mazza) e deve recriminare tantissimo. A Udine ha l’occasione sull’ultimo pallone della partita, addirittura al 98′, ma dopo un rigore concesso dal VAR per tocco di mano di Sema Petagna si fa parare il tiro da Musso.