Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus sulle Multiple del 300% Info Bonus
Betway 20€ Bonus Benvenuto Scommesse su 2 depositi + 5€ Ogni Settimana Info Bonus
Casinomania Fino a 75€ Bonus Scommesse Rilasciati a Scaglioni di 5€ Info Bonus
888sport Bonus Benvenuto Scommesse fino a 100€ – Codice: ITALIA Info Bonus
SNAI 5 euro gratis + fino a 300€ sul primo deposito Info Bonus
William Hill 35€ Subito + 200€ Sul Primo Deposito – Codice: ITA235 Info Bonus
Gabriele Gravina

Presa di posizione di Gabriele Gravina: il presidente della FIGC ha annunciato che la giornata di Serie A, l’ultima del girone d’andata di campionato, si giocherà regolarmente, dopo che stamattina era stato preventivato uno stop (vedi articolo).

Queste le parole di Gabriele Gravina, presidente della FIGC, intervenuto in collegamento con Sky Sport in merito alla diciannovesima giornata di Serie A: «Sabato si giocherà al calcio, quindi ci saranno regolarmente le gare. Il 29 il campionato non si ferma, è anche una risposta tangibile a chi pensa che, attraverso alcuni atteggiamenti tipo quello che abbiamo visto ieri nella gara Inter-Napoli, possa contaminare negativamente il nostro mondo, quindi è una risposta molto netta almeno per quanto riguarda quel tipo di provvedimento, quindi la decisione è che si gioca il 29 la giornata di campionato. Io ho sentito i due vicepresidenti, Cosimo Sibilia e Gaetano Micciché che è il presidente della Lega Serie A, interessata a questa giornata di campionato importante, ho avuto modo di sentire il sottosegretario Giancarlo Giorgetti, ho sentito un po’ tutti per capire il clima, la volontà e le impressioni intorno a quello che è successo ieri. All’unanimità abbiamo condiviso che si va avanti, ma soprattutto permettetemi una riflessione di carattere generale: lo dirò ripetutamente in questa giornata, credo che tutti debbano capire una volta per tutte che esiste una sola figura che ha la responsabilità della FIGC, è il presidente federale ed è Gabriele Gravina. Il presidente federale è uno solo e si chiama Gabriele Gravina, non accetterò più dichiarazioni di ogni genere da parte di chi pensa di mettere a posto e tutela un interesse di parte legato al proprio orticello. Da oggi in poi assumeremo una posizione di responsabilità e la federazione deve parlare con una sola lingua, che è la lingua del sistema federale calcio attraverso il suo presidente».