Serie A, la FIGC invia il protocollo per le partite: i passi verso la ripresa

0

La Serie A spera di tornare in campo fra venti giorni esatti. Oggi ci sono stati passi avanti in tal senso, con l’invio da parte della FIGC del protocollo per le partite. Si attende l’OK del Governo.

La Serie A avanza verso la ripresa. La FIGC, nella giornata di oggi, ha inviato al Governo il protocollo per le partite, che permetterà (in caso di via libera) di poter definire la data per tornare a giocare. Martedì ci sarà un Consiglio di Lega, segnala Sport Mediaset, dove fare il punto anche sul calendario in attesa dell’incontro di giovedì fra i due presidenti, Gabriele Gravina per la FIGC e Paolo Dal Pino per la Lega Serie A, col ministro dello Sport Vincenzo Spadafora. Aspettando il giudizio del Comitato tecnico scientifico sul protocollo ci sono alcune novità sulla ripresa. Una riguarda gli orari delle partite: rispetto alle indicazioni dei giorni scorsi (vedi articolo) i calciatori chiedono di non giocare d’estate alle 16.30. Il piano B, ossia play-off e play-out, resta in vigore anche se si proverà a giocare tutte e centoventiquattro le partite più la Coppa Italia. Il 3 giugno è previsto, infine, un nuovo Consiglio Federale per decretare la ripresa del campionato. La Serie A, al momento, non può ripartire prima del 15 come da DPCM: in caso di OK del Governo si chiederà una deroga per giocare dal 13.