Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus

Dopo la sconfitta del San Paolo la Juventus riprende a vincere ed evita di farsi ulteriormente avvicinare dalla Roma, a meno cinque ma solo per un giorno. Cade il Napoli a Parma, la lotta per l’Europa League si fa agguerritissima con sette squadre in corsa per soli due posti, visto che la Fiorentina ormai è sicura di andarci.

 

CHIEVO – VERONA 0-1 65′ Toni: Luca Toni entra nella storia del Verona proprio nella partita più importante, il derby scaligero contro il Chievo, realizzando il sedicesimo gol in campionato che diventa il nuovo record gialloblù in Serie A. Per oltre un’ora Agazzi para l’impossibile, negando più volte lo 0-1 all’Hellas con diverse parate miracolose (e quando viene superato ci pensa la traversa a stoppare il tiro da fuori di Hallfreðsson), l’ex portiere del Cagliari crolla al 65′ quando su un pallone vagante in area, a seguito di un doppio rimpallo, Toni si avventa velocissimo e mette in rete.

INTER – BOLOGNA 2-2 6′, 63′ Icardi (I), 35′ Cristaldo, 73′ Kone: leggi l’articolo sulla partita

LAZIO – SAMPDORIA 2-0 42′ Candreva, 73′ Lulic: leggi l’articolo sulla partita

ATALANTA – SASSUOLO 0-2 33′, 71′ N. Sansone: si ferma a sei la serie di vittorie consecutive dell’Atalanta, battuta in casa dal Sassuolo ora nuovamente in corsa per la salvezza. È Nicola Sansone a decidere la sfida di Bergamo con una doppietta, bello il diagonale con il destro per il vantaggio, più fortunato il raddoppio arrivato con una punizione non toccata da nessuno e finita direttamente in rete. L’attaccante ex Parma esce anzitempo per dei giramenti alla testa (nulla di particolarmente grave) dopo averli dati per tutta la partita ai difensori nerazzurri.

CAGLIARI – ROMA 1-3 32′, 56′, 73′ Destro (R), 89′ rig. Pinilla: leggi l’articolo sulla partita

CATANIA – TORINO 1-2 2′ Bergessio (C), 79′ Farnerud, 83′ Immobile: sono ormai finite anche le speranze di salvezza per il Catania, sconfitto per la quinta volta consecutiva e con Maran nuovamente esonerato (al suo posto Pellegrino). La partita si era messa in discesa per i siciliani con il vantaggio di Bergessio, favorito da uno scivolone di Moretti sull’assist di Barrientos, poi dopo aver rischiato in chiusura di primo tempo di subire il pari (segnalato un fallo molto dubbio poco prima di un gol di Maksimovic) i rossoazzurri crollano nell’ultimo quarto d’ora subendo il pari di Farnerud, inserimento centrale su tocco di El Kaddouri, e la “tassa” Immobile, al diciottesimo centro stagionale dopo un sinistro leggermente deviato da Gyömbér. Serie B quasi certa.

FIORENTINA – UDINESE 2-1 25′ Cuadrado, 72′ rig. Go. Rodríguez, 82′ aut. Pasqual (U): la Fiorentina mette una seria ipoteca sul quarto posto portandosi a più cinque sull’Inter, peraltro raggiunta dal Parma. Per battere l’Udinese è servito l’aiuto del grande ex di giornata, Juan Guillermo Cuadrado, in comproprietà fra le due società e autore del vantaggio con un destro da fuori deviato da Danilo, il colombiano si procura anche il rigore del 2-0, trasformato da Gonzalo Rodríguez, ma il contatto è molto lieve e prima c’era stato un controllo col braccio. L’Udinese, priva di Di Natale, rientra in partita con un cross di Bruno Fernandes sporcato da Pasqual quando ormai è troppo tardi per rimontare.

PARMA – NAPOLI 1-0 55′ Parolo: leggi l’articolo sulla partita

JUVENTUS – LIVORNO 2-0 32′, 35′ Llorente: leggi l’articolo sulla partita

GENOA – MILAN 1-2 20′ Taarabt, 56′ Honda, 73′ aut. Abbiati (G): c’è anche il Milan nel folto gruppo di squadre che ambiscono all’Europa League, vittoria molto cinica dei rossoneri al Ferraris, segnando praticamente negli unici due tiri in porta della partita. Dopo venti minuti Taarabt parte palla al piede e con un destro a incrociare segna il suo terzo gol in campionato, per il resto la gara la fa il Genoa e a inizio ripresa, nel momento migliore dei rossoblù, un tocco in avanti smarca Honda che salta Marchese e supera Perin con un tocco sotto, è la prima rete in Serie A per il giapponese. La risposta genoana è affidata a un tiro di Motta terminato sulla traversa, Abbiati però successivamente tocca e infila la propria porta per uno sfortunato autogol, il portiere è decisivo poco dopo su Sturaro e, quando viene superato da un colpo di testa di Motta, salva sulla linea Mexès. Terza vittoria consecutiva per Seedorf.

CLASSIFICA
Juventus 84
Roma 76
Napoli 64
Fiorentina 55
Inter 50
Parma 50
Lazio 48
Atalanta 46
Verona 46
Torino 45
Milan 45
Sampdoria 41
Genoa 39
Udinese 38
Cagliari 32
Chievo 27
Bologna 27
Livorno 25
Sassuolo 24
Catania 20

SQUALIFICHE
Quattro giornate: Mattia Destro (Roma)
Una giornata: Cristiano Del Grosso (Atalanta), Gino Peruzzi Lucchetti (Catania), Giuseppe Sculli (Genoa), Lucas Rodrigo Biglia (Lazio), Marco Parolo (Parma), Alessandro Florenzi, Miralem Pjanic (Roma), Paolo Cannavaro (Sassuolo), Matteo Darmian (Torino), Emmanuel Agyemang-Badu (Udinese)

PROSSIMO TURNO
Sassuolo – Cagliari sabato 12 aprile ore 18.00
Roma – Atalanta sabato 12 aprile ore 20.45
Bologna – Parma domenica 13 aprile ore 12.30
Livorno – Chievo domenica 13 aprile ore 15.00
Napoli – Lazio domenica 13 aprile ore 15.00
Sampdoria – Inter domenica 13 aprile ore 15.00
Torino – Genoa domenica 13 aprile ore 15.00
Verona – Fiorentina domenica 13 aprile ore 15.00
Milan – Catania domenica 13 aprile ore 20.45
Udinese – Juventus lunedì 14 aprile ore 20.45

[Immagine presa da legaseriea.it]