Serie A 2019-2020, 5ª giornata: risultati e classifica

0

Il turno infrasettimanale di Serie A si chiude con il nuovo tracollo del Milan, che vanifica un buon primo tempo con una ripresa in cui si fa ribaltare dal Torino e da Andrea Belotti. I rossoneri sprofondano in classifica.

VERONA-UDINESE 0-0: leggi l’articolo sulla partita.

BRESCIA-JUVENTUS 1-2 4′ Al. Donnarumma (B), 40′ aut. Chancellor, 63′ Pjanić: leggi l’articolo sulla partita.

ROMA-ATALANTA 0-2 71′ D. Zapata, 90′ de Roon: leggi l’articolo sulla partita.

FIORENTINA-SAMPDORIA 2-1 31′ Ge. Pezzella, 57′ Chiesa, 79′ Bonazzoli (S): dopo oltre cinque mesi dalla sua nomina ad allenatore della Fiorentina arriva la prima vittoria in campionato per Montella, che lascia così l’ultimo posto in classifica. Dopo mezz’ora cross di Ribéry e a centro area stacca più in alto di tutti Germán Pezzella, che di testa sblocca le marcature al Franchi. La Sampdoria, messa molto male a livello difensivo e sfortunata per una traversa di Rigoni in chiusura di primo tempo, al 54′ perde Murillo che già ammonito entra in ritardo su Castrovilli, e paga immediatamente perché tre minuti dopo Dalbert manda in campo aperto Chiesa che non sbaglia davanti a Audero. Al 79′ a seguito di un calcio d’angolo Bonazzoli colpisce il palo di testa, ma raccoglie la ribattuta e di sinistro mette dentro. Non basta, Sampdoria ultima.

GENOA-BOLOGNA 0-0: entrambe sconfitte nel weekend precedente, Genoa e Bologna non riescono a superarsi e portano a casa un punto a testa. Nel primo tempo i liguri vanno vicini al vantaggio, calcio di punizione dal limite che batte Schöne con la consueta maestria e la palla sbatte sulla traversa a Skorupski battuto. La più grande occasione per passare di tutta la partita ce l’ha però il Bologna, proprio Schöne commette un chiarissimo rigore calciando in pieno la gamba di Soriano, ma dal dischetto Sansone esagera e colpisce la traversa con un folle cucchiaio, peraltro andando a prendere il tiro sulla ribattuta (rovesciata alta) cosa non permessa dal regolamento (non si può colpire il pallone due volte consecutive). Nel finale potrebbero fare gol di nuovo i felsinei, ma su cross basso da sinistra Soriano spedisce alto.

INTER-LAZIO 1-0 23′ D’Ambrosio: leggi l’articolo sulla partita.

NAPOLI-CAGLIARI 0-1 87′ Castro: leggi l’articolo sulla partita.

PARMA-SASSUOLO 1-0 95′ aut. Bourabia: succede di tutto al Tardini, anche se alla fine il risultato si sblocca soltanto nel quinto minuto di recupero. Al povero Gervinho vengono annullati due gol con il VAR, il primo per un fallo di Hernani su Magnanelli a inizio azione e il secondo per un fuorigioco, in realtà molto più netto di quanto non sembrasse in diretta. A metà ripresa Obiang, in maniera assurda, si improvvisa portiere e para un corner da sinistra, l’arbitro fa proseguire ma viene richiamato al monitor e, dopo una lunga review, assegna un rigore che però Inglese si fa bloccare da Andrea Consigli. Sembra finita per il Parma, ma al 95′ su punizione di Hernani tenta la sponda Barillà e trova la deviazione involontaria di Bourabia, che realizza uno sfortunatissimo autogol condannando il Sassuolo.

SPAL-LECCE 1-3 11′ rig., 73′ rig. Mancosu, 17′ Di Francesco (S), 47′ Calderoni: la SPAL continua a manifestare problemi difensivi e il Lecce conquista la sua seconda vittoria consecutiva in trasferta dopo quella di Torino. Dieci minuti e ottima giocata di Babacar a fare metà campo in progressione, Felipe lo stende in area ed è calcio di rigore che Mancosu trasforma. Un bel sinistro dal limite di Di Francesco porta al pareggio al 17′, ma al secondo minuto della ripresa da posizione simile Calderoni (con deviazione determinante di  Vicari) rispedisce il Lecce in vantaggio, stavolta definitivo. Al 73′ fallo di Cionek su Mancosu, altro rigore (questo meno evidente) concesso dall’arbitro e lo stesso centrocampista fa doppietta, per il suo quarto gol in campionato di cui tre dagli undici metri.

TORINO-MILAN 2-1 19′ Piątek (M), 72′, 76′ Belotti: leggi l’articolo sulla partita.

CLASSIFICA SERIE A

Inter 15
Juventus 13
Atalanta 10
Napoli 9
Cagliari 9
Torino 9
Roma 8
Bologna 8
Lazio 7
Sassuolo 6
Brescia 6
Parma 6
Milan 6
Lecce 6
Fiorentina 5
Verona 5
Genoa 5
Udinese 4
SPAL 3
Sampdoria 3

PROSSIMO TURNO

Juventus-SPAL sabato 28 settembre ore 15
Sampdoria-Inter sabato 28 settembre ore 18
Sassuolo-Atalanta sabato 28 settembre ore 20.45
Napoli-Brescia domenica 29 settembre ore 12.30
Lazio-Genoa domenica 29 settembre ore 15
Lecce-Roma domenica 29 settembre ore 15
Udinese-Bologna domenica 29 settembre ore 15
Cagliari-Verona domenica 29 settembre ore 18
Milan-Fiorentina domenica 29 settembre ore 20.45
Parma-Torino lunedì 30 settembre ore 20.45