Serie A 2018-2019, 19ª giornata: risultati e classifica

0

La Serie A va alla sosta invernale con la Juventus che gira a quota cinquantatré punti, numeri che possono portare al record stabilito nel 2013-2014 (103 a fine campionato). Vincono le inseguitrici (per quanto si possano chiamare tali…) più vicine ossia Napoli e Inter, si ferma la Lazio e il Milan accorcia così come la Roma. Prima vittoria del Chievo in campionato, si riparte il 19 gennaio ma nella settimana precedente si giocano gli ottavi di finale di Coppa Italia e mercoledì 16 la Supercoppa Italiana Juventus-Milan in Arabia Saudita.

JUVENTUS-SAMPDORIA 2-1 2′, 65′ rig. Cristiano Ronaldo, 33′ Quagliarella (S): leggi l’articolo sulla partita.

CHIEVO-FROSINONE 1-0 76′ Giaccherini: proprio alla fine del girone d’andata il Chievo riesce a trovare la prima vittoria in questa Serie A, aprendo almeno una speranza di salvezza. Pellissier fa gol di testa su calcio d’angolo nel primo tempo, ma c’è un fuorigioco attivo di Radovanović a ostacolare Sportiello e il VAR annulla. Capuano viene espulso per doppia ammonizione dopo un fallo su Depaoli al limite dell’area che segue un altro intervento irregolare in precedenza nella stessa azione, in dieci il Frosinone dura fino a un quarto d’ora dal termine quando Emanuele Giaccherini su punizione scavalca la barriera e lascia immobile il portiere.

EMPOLI-INTER 0-1 72′ Keita: leggi l’articolo sulla partita.

GENOA-FIORENTINA 0-0: la prima da ex di Cesare Prandelli contro la Fiorentina è uno 0-0, ma il Genoa è salvato in più di un’occasione. Simeone fallisce lo 0-1 dopo mezzo minuto di testa da pochi passi, poi Mirallas prende un palo e Radu stoppa su Edimilson Fernandes. Il palo lo prende anche Chiesa nella ripresa, con un inserimento centrale e conclusione potentissima sul legno, i viola recriminano anche per un tocco di mano di Miguel Veloso non giudicato da rigore col VAR da Massa che porta all’allontanamento di Pioli, così nell’ultimo quarto d’ora è il Genoa ad avere alcune occasioni ma senza pungere. Piątek ammonito, salterà il Milan per squalifica alla ripresa del campionato.

LAZIO-TORINO 1-1 45′ +3 rig. Belotti (T), 62′ S. Milinković-Savić: leggi l’articolo sulla partita.

PARMA-ROMA 0-2 58′ Cristante, 75′ Ünder: leggi l’articolo sulla partita.

SASSUOLO-ATALANTA 2-6 19′ D. Zapata, 42′ Gómez, 51′, 58′ Duncan (S), 54′ Mancini, 74′, 87′, 92′ Iličić: incredibile vittoria dell’Atalanta, 2-6 a Reggio Emilia col Sassuolo. Al 19′ Duván Zapata, su punizione battuta da sinistra, prosegue la sua serie di gol consecutivi e porta avanti i nerazzurri, che raddoppiano in chiusura di primo tempo con un mancino del Papu Gómez deviato. Duncan dal limite riesce ad accorciare le distanze sorprendendo Berisha sul suo palo, ma passano tre minuti e su corner sponda di Palomino e deviazione vincente dell’altro difensore centrale Mancini. Un diagonale di Duncan vale la doppietta del ghanese e il 2-3, a quel punto Gasperini manda in campo Iličić e lo sloveno, inizialmente in panchina, si scatena con la seconda tripletta in questo campionato, al 74′ addirittura col destro su grande imbucata di Tolói, all’87’ con un sinistro da posizione centrale e al 92′ al termine di un contropiede in solitaria.

UDINESE-CAGLIARI 2-0 39′ Pussetto, 57′ Behrami: si allontana dalla zona retrocessione l’Udinese, nonostante l’assenza di Rodrigo de Paul per squalifica. Ignacio Pussetto, su lancio di Stryger Larsen, va via a Srna e con un diagonale fa secco Cragno per il vantaggio friulano, proprio l’argentino a inizio ripresa ruba palla a Ceppitelli e si involata, viene abbattuto al limite dal difensore e subentra Lasagna, ma a quel punto l’arbitro Mariani ha già fischiato per decretare punizione ed espulsione per fallo con chiara occasione da gol (doveva attendere la fine dell’azione) quindi non è niente 2-0, rinviato al 57′ quando ancora Pussetto si gira e serve all’indietro Behrami per un preciso rasoterra. Lasagna si procura un rigore per fallo di Barella ma se lo fa parare da Cragno, si chiude dieci contro dieci perché col VAR viene espulso anche Mandragora, rosso diretto per una brutta entrata su Cerri.

NAPOLI-BOLOGNA 3-2 16′, 51′ Milik, 37′ Santander (B), 80′ Danilo (B), 88′ Mertens: leggi l’articolo sulla partita.

MILAN-SPAL 2-1 13′ Petagna (S), 16′ Castillejo, 64′ Higuaín: leggi l’articolo sulla partita.

CLASSIFICA SERIE A

Juventus 53
Napoli 44
Inter 39
Lazio 32
Milan 31
Roma 30
Sampdoria 29
Atalanta 28
Torino 27
Fiorentina 26
Sassuolo 25
Parma 25
Cagliari 20
Genoa 20
Udinese 18
SPAL 17
Empoli 16
Bologna 13
Frosinone 10
Chievo 8 (-3)

PROSSIMO TURNO – VENTESIMA GIORNATA SERIE A

Roma-Torino sabato 19 gennaio ore 15
Udinese-Parma sabato 19 gennaio ore 18
Inter-Sassuolo sabato 19 gennaio ore 20.30
Frosinone-Atalanta domenica 20 gennaio ore 12.30
Fiorentina-Sampdoria domenica 20 gennaio ore 15
SPAL-Bologna domenica 20 gennaio ore 15
Cagliari-Empoli domenica 20 gennaio ore 18
Napoli-Lazio domenica 20 gennaio ore 20.30
Juventus-Chievo lunedì 21 gennaio ore 19
Genoa-Milan lunedì 21 gennaio ore 21

[Immagine presa da facebook.com]