Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus

Napoli e Roma vincono nei due posticipi di lunedì mantenendo quindi immutate le posizioni dietro la Juventus già campione. Si accende la lotta salvezza con la vittoria del Palermo, il Sassuolo sorpassa il Milan al sesto posto.

 

UDINESE – TORINO 1-5 12' Jansson, 45' Acquah, 47' Felipe (U), 50', 83' J. Martínez, 56' Belotti: splendido pokerissimo del Torino che tiene ancora l'Udinese a rischio retrocessione. Jansson di testa segna il suo primo gol in Serie A, all'intervallo è 0-2 perché raddoppia Acquah con un gran destro sotto la traversa, complice la pessima retroguardia bianconera. Felipe di testa riapre solo per qualche attimo il discorso, i granata si portano subito sull'1-3 con un lancio di Acquah per Josef Martínez che rientra sul sinistro mettendo a sedere un avversario e batte per la terza volta Karnezis. Il capolavoro lo fa Belotti con la quarta rete, una progressione partita dalla propria metà campo lasciandosi dietro tutti gli avversari, a peggiorare le cose ci pensa Hallfreðsson con un retropassaggio che innesca Josef Martínez il quale firma la sua doppietta.

CHIEVO – FIORENTINA 0-0: leggi l'articolo sulla partita

JUVENTUS – CARPI 2-0 42' Hernanes, 80' Zaza: leggi l'articolo sulla partita

EMPOLI – BOLOGNA 0-0: pareggio che vale soprattutto per il Bologna, di fatto salvo nonostante possa essere ancora agganciato a quota quarantuno da Carpi e Palermo, con cui ha comunque gli scontri diretti a favore. Non succede molto al Castellani, Zielinski si mangia l'1-0 tutto solo in area calciando addosso a Mirante, nella ripresa annullato un gol a Croce per fuorigioco su tocco di Saponara, che però in contemporanea era stato agganciato e poteva starci il rigore.

MILAN – FROSINONE 3-3 2' Paganini (F), 44' Kragl (F), 50' Bacca, 54' Dionisi (F), 74' Antonelli, 92' rig. Ménez: il Milan evita nel recupero la sconfitta ma non il sorpasso del Sassuolo, mentre il Frosinone subendo il 3-3 vede scappare via la salvezza. Ospiti in vantaggio dopo appena un minuto con un destro dal limite di Paganini che sorprende Donnarumma, battuto anche da una punizione da quaranta metri di Kragl valutata malissimo (e senza barriera) che vale lo 0-2 all'intervallo. Un fallo di mano in area di Russo comporta un calcio di rigore che Balotelli si fa parare dall'ex compagno Bardi, ma il portiere cresciuto nell'Inter subito dopo si fa passare sotto il corpo un innocuo cross da destra e a porta vuota Bacca mette dentro. È il festival degli orrori al Meazza, Montolivo tocca dietro per Alex che liscia e manda in porta Dionisi per l'1-3, a un quarto d'ora dal termine Antonelli appena entrato in rovesciata ridà speranze a Brocchi e al 90' un altro fallo di mano, stavolta di Pryima, costa il secondo rigore contro il Frosinone che Ménez trasforma nonostante Bardi intuisca l'angolo. Sull'ultima giocata traversa di Balotelli.

PALERMO – SAMPDORIA 2-0 19' Vázquez, 85' aut. Krsticic: seconda vittoria consecutiva per il Palermo che raggiunge il Carpi ma a oggi sarebbe ancora retrocesso per la differenza reti sfavorevole. Un'oscenità di Ranocchia causa il vantaggio rosanero, il difensore ex Inter si fa scippare palla da Gilardino su un goffo tentativo di disimpegno, Vázquez si invola e davanti a Viviano non sbaglia. A cinque minuti dalla fine il raddoppio, l'argentino cerca Gilardino in mezzo, Cassani lo anticipa ma fa carambolare il pallone su Krsticic ed è l'autogol del 2-0.

SASSUOLO – VERONA 1-0 58' Pellegrini: il Sassuolo batte il Verona e scavalca il Milan al sesto posto, avvicinandosi alla sua prima storica qualificazione in Europa League. I gialloblù, retrocessi aritmeticamente lunedì, hanno le migliori occasioni di tutto il primo tempo ma sono puniti da un errore di Moras che sbaglia e si fa rubare palla da Duncan, poi cerca di recuperare ma subentra Pellegrini e il suo tiro finisce in rete complice una deviazione.

LAZIO – INTER 2-0 8' Klose, 84' rig. Candreva: leggi l'articolo sulla partita

GENOA – ROMA 2-3 6' Salah, 13' Tachtsidis (G), 65' Pavoletti (G), 77' Totti, 87' El Shaarawy: leggi l'articolo sulla partita

NAPOLI – ATALANTA 2-1 10', 77' Higuaín, 85' Freuler (A): leggi l'articolo sulla partita

CLASSIFICA

Juventus 88
Napoli 76
Roma 74
Inter 64
Fiorentina 60
Sassuolo 55
Milan 54
Lazio 51
Chievo 49
Torino 45
Genoa 43
Empoli 43
Atalanta 41
Bologna 41
Sampdoria 40
Udinese 38
Carpi 35
Palermo 35
Frosinone 31
Verona 25

PROSSIMO TURNO

Inter – Empoli sabato 7 maggio ore 18
Bologna – Milan sabato 7 maggio ore 20.45
Roma – Chievo domenica 8 maggio ore 12.30
Atalanta – Udinese domenica 8 maggio ore 15
Carpi – Lazio domenica 8 maggio ore 15
Fiorentina – Palermo domenica 8 maggio ore 15
Frosinone – Sassuolo domenica 8 maggio ore 15
Sampdoria – Genoa domenica 8 maggio ore 15
Torino – Napoli domenica 8 maggio ore 20.45
Verona – Juventus domenica 8 maggio ore 20.45

[Immagine presa da facebook.com]