Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus sulle Multiple del 300% Info Bonus
Betway 20€ Bonus Benvenuto Scommesse su 2 depositi + 5€ Ogni Settimana Info Bonus
Casinomania Fino a 75€ Bonus Scommesse Rilasciati a Scaglioni di 5€ Info Bonus
888sport Bonus Benvenuto Scommesse fino a 100€ – Codice: ITALIA Info Bonus
SNAI 5 euro gratis + fino a 300€ sul primo deposito Info Bonus
William Hill 35€ Subito + 200€ Sul Primo Deposito – Codice: ITA235 Info Bonus

La Juve si porta a meno uno dalla vetta dopo aver abbattuto il Napoli nel posticipo con un secco tre a zero e approfittando del secondo pareggio di fila della Roma, ripresa all’Olimpico dal Sassuolo in pieno recupero. Salta la panchina di Delio Rossi a Genova, due turni di squalifica per le curve dello Juventus Stadium a seguito dei cori e degli striscioni di discriminazione territoriale segnalati durante la partita.

 

CATANIA – UDINESE 1-0 30′ rig. Maxi López: prima vittoria per Luigi De Canio alla guida del Catania, i rossoazzurri si impongono sull’Udinese grazie a un rigore di Maxi López, tornato a segnare dopo otto mesi e al termine di una settimana difficile con la fine del matrimonio con Wanda Nara e le voci di un interesse dell’ormai ex moglie per Mauro Icardi. Grosse e giustificate proteste dell’Udinese per due rigori negati, entrambi per falli di mano netti e volontari in area di Tachtsidis e Legrottaglie.

INTER – LIVORNO 2-0 30′ aut. Bardi, 91′ Nagatomo: leggi l’articolo sulla partita

GENOA – VERONA 2-0 30′ Portanova, 35′ Kucka: leggi l’articolo sulla partita

ATALANTA – BOLOGNA 2-1 73′ Brivio, 76′ R. Bianchi (B), 93′ Livaja: per oltre settanta minuti a Bergamo succede poco, poi la partita si infiamma e alla fine hanno la meglio i nerazzurri. Il vantaggio porta la firma di Davide Brivio con un’azione personale conclusa da un tiro angolato sul palo lontano, il pareggio è però immediato e arriva con l’ex Rolando Bianchi, al primo gol in maglia rossoblù e bravo a ribadire in rete un pallone che Cristaldo aveva mandato sulla traversa. Nel recupero però Livaja calcia da circa trenta metri e Curci commette un errore grossolano che regala i tre punti agli orobici.

CAGLIARI – TORINO 2-1 43′, 88′ Conti, 52′ Immobile (T): Daniele Conti festeggia al meglio la presenza numero trecento in Serie A con una doppietta che oltre a far vincere il suo Cagliari salva la panchina di Diego López. Partita non di alto livello, poco prima dell’intervallo la sbloccano i padroni di casa con una punizione di Conti sulla quale c’è la grossa responsabilità della barriera che si apre facendo passare il pallone, a inizio ripresa il Torino pareggia con il quarto centro in campionato di Ciro Immobile (diagonale rasoterra a superare Avramov) ma ancora una volta al minuto quarantatré una punizione per il Cagliari viene battuta, stavolta di seconda, da Daniele Conti che trafigge Padelli per il definitivo 2-1.

CHIEVO – MILAN 0-0: scialbo zero a zero del Milan sul campo dell’ultima in classifica, Massimiliano Allegri però resta l’allenatore dei rossoneri dopo il vertice del pomeriggio tra Berlusconi e Galliani. A Verona l’occasione più grande ce l’ha Robinho a una decina di minuti dal termine ma manda il pallone sul palo, il Chievo invece fallisce il vantaggio con Rigoni (tiro fuori quasi a porta vuota) e protesta per un fuorigioco molto dubbio segnalato a Paloschi. Espulsi Montolivo per doppia ammonizione e Pellissier per reiterate proteste.

PARMA – LAZIO 1-1 50′ Keita (L), 64′ Lucarelli: continua a non vincere fuori casa la Lazio, vittoriosa in trasferta nel 2013 in campionato solo al Meazza contro l’Inter la scorsa stagione, non basta il primo gol in Serie A di Keita, favorito da una discesa di Candreva con bella giocata in area di rigore, per dare a Petkovic i tre punti al Tardini perché un quarto d’ora più tardi Lucarelli devia in rete un calcio d’angolo da sinistra che vale l’uno a uno.

ROMA – SASSUOLO 1-1 19′ aut. Longhi, 94′ D. Berardi (S): leggi l’articolo sulla partita

FIORENTINA – SAMPDORIA 2-1 11′ rig., 17′ G. Rossi, 74′ Gabbiadini (S): Giuseppe Rossi, sempre più capocannoniere, fa saltare la panchina di un altro Rossi, Delio. In poco più di un quarto d’ora l’ex Villarreal fa dieci e undici gol in campionato, su dodici presenze, all’undicesimo realizza un rigore concesso per fallo di Gaetano Berardi su Aquilani e sei minuti dopo firma la doppietta con un preciso sinistro da oltre venti metri. I blucerchiati si svegliano solo nel finale con Gabbiadini che batte Neto complice anche una leggera deviazione di Savic, nel finale ci sarebbe anche la chance per pareggiare ma non viene sfruttata e questa sconfitta decreta l’esonero di Delio Rossi (vedi articolo).

JUVENTUS – NAPOLI 3-0 2′ Llorente, 74′ Pirlo, 80′ Pogba: leggi l’articolo sulla partita

CLASSIFICA
Roma 32
Juventus 31
Napoli 28
Inter 25
Fiorentina 24
Verona 22
Genoa 17
Lazio 16
Atalanta 16
Milan 13
Parma 13
Udinese 13
Cagliari 13
Torino 12
Livorno 12
Bologna 10
Sassuolo 10
Sampdoria 9
Catania 9
Chievo 6

SQUALIFICHE
Due giornate: Sergio Pellissier (Chievo), Aleandro Rosi (Parma)
Una giornata: Radja Nainggolan (Cagliari), Andrea Ranocchia (Inter), Leonardo Bonucci, Angelo Ogbonna (Juventus), Paulinho (Livorno), Riccardo Montolivo (Milan), Éder Citadins Martins (Sampdoria)

PROSSIMO TURNO
Verona – Chievo sabato 23 novembre ore 18
Milan – Genoa sabato 23 novembre ore 20.45
Napoli – Parma sabato 23 novembre ore 20.45
Livorno – Juventus domenica 24 novembre ore 15
Sampdoria – Lazio domenica 24 novembre ore 15
Sassuolo – Atalanta domenica 24 novembre ore 15
Torino – Catania domenica 24 novembre ore 15
Udinese – Fiorentina domenica 24 novembre ore 15
Bologna – Inter domenica 24 novembre ore 20.45
Roma – Cagliari lunedì 25 novembre ore 20.45

[Immagine presa da legaseriea.it]