Serie A 2017-2018, programma e presentazione della 12ª giornata

0

Prima dell’ultima sosta per le Nazionali del 2017 c’è spazio per la dodicesima giornata di Serie A, ricca di partite domani, caratterizzata dal derby genovese oggi.

L’anticipo delle 18 è una partita fra squadre di metà classifica che di certo non brillano per il bel gioco, ma Bologna-Crotone è comunque una gara da tener d’occhio. I felsinei sono reduci da tre sconfitte contro tre squadre più forti (Lazio, Roma e Atalanta) e sono attesi per una svolta positiva, mentre i calabresi continuano sulla falsa riga della passata stagione facendo punti praticamente soltanto in casa, lontano dallo Scida infatti sono arrivate quattro sconfitte e un pareggio (solo il Benevento ha fatto peggio). Alle 20:45 va in scena (a meno di un nubifragio, l’allerta meteo per ora è minima) il derby di Genova fra un Genoa disastroso e una Sampdoria che vola sulle ali dell’entusiasmo ed è stabile al sesto posto in classifica. I rossoblù non vincono un derby casalingo dal 2013, poi sono arrivate quattro sconfitte, oggi l’imperativo più che vincere è convincere Preziosi a puntare ancora su Jurić dopo che la fiducia gli è stata rinnovata seppur mandando la squadra in ritiro durante questa settimana.

Domenica il lunch match è a San Siro fra Inter e Torino. La cornice saranno gli oltre 70 mila spettatori che spingeranno i nerazzurri verso la terza vittoria consecutiva e il primo posto temporaneo. Non è d’accordo il Toro, ripresosi solo parzialmente dopo la vittoria col minimo scarto contro il Cagliari e voglioso di riprendere la corsa all’Europa League. Alle 15 scendono in campo le altre prime della classe: il Napoli orfano di Ghoulam fa visita al Chievo reduce da due k.o. per 4-1, la Juventus festeggia i 120 anni di storia nella sfida impari contro il Benevento all’Allianz Stadium, mentre la Lazio fresca qualificata ai sedicesimi di finale di Europa League si incontra contro un’Udinese reduce dal convincente 2-1 sull’Atalanta ma mai irresistibile lontana dalla Dacia Arena. La sfida più impegnativa attende la Roma che gioca al Franchi contro la Fiorentina, anche se con il 3-0 rifilato al Chelsea i giallorossi partono più che favoriti. Chiude il programma la sfida fra disperate Cagliari-Verona. Alle 18 gioca l’Atalanta per recuperare energie preziose dopo la sfida di Cipro contro l’Apollon, di fronte c’è la SPAL, mentre il posticipo delle 20:45 è il crocevia della stagione del Milan: se i rossoneri dovessero perdere contro il Sassuolo è certo che Vincenzo Montella sarà esonerato per far spazio con ogni probabilità a Gennaro Gattuso.

LE PARTITE

Bologna – Crotone sabato 4 novembre ore 18
Genoa – Sampdoria sabato 4 novembre ore 20.45
Inter – Torino domenica 5 novembre ore 12.30
Cagliari – Verona domenica 5 novembre ore 15
Chievo – Napoli domenica 5 novembre ore 15
Fiorentina – Roma domenica 5 novembre ore 15
Juventus – Benevento domenica 5 novembre ore 15
Lazio – Udinese domenica 5 novembre ore 15
Atalanta – SPAL domenica 5 novembre ore 18
Sassuolo – Milan domenica 5 novembre ore 20.45

CLASSIFICA

Napoli 31
Inter 29
Juventus 28
Lazio 28
Roma 24 *
Sampdoria 20 *
Fiorentina 16
Milan 16
Torino 16
Atalanta 15
Chievo 15
Bologna 14
Udinese 12
Cagliari 9
Crotone 9
SPAL 8
Sassuolo 8
Genoa 6
Verona 6
Benevento 0

* una partita in meno