Serie A 2017-2018, 23ª giornata: risultati e classifica

0

La ventitreesima giornata di Serie A si chiude con una grande sorpresa: il Genoa batte la Lazio, si allontana dalla zona retrocessione e avvicina Inter e Roma al terzo posto. In testa sempre Napoli un punto sopra la Juventus.

SAMPDORIA – TORINO 1-1 11′ Torreira, 25′ Acquah (T): leggi l’articolo sulla partita.

INTER – CROTONE 1-1 23′ Éder, 60′ Barberis (C): leggi l’articolo sulla partita.

VERONA – ROMA 0-1 1′ Ünder: leggi l’articolo sulla partita.

ATALANTA – CHIEVO 1-0 72′ Mancini: terza vittoria su quattro nel girone di ritorno e l’Atalanta scavalca il Milan entrando, come l’anno scorso, in zona Europa League. Contro il Chievo, due punti negli ultimi due mesi, è il solito Cristante ad avere le occasioni migliori, ma stavolta il numero 4 non è preciso. Riesce comunque a essere decisivo, perché su corner prolunga per la deviazione col petto di Gianluca Mancini, primo gol in Serie A e vittoria nerazzurra, con Sorrentino che nel finale evita un passivo peggiore salvando su de Roon e Cornelius.

BOLOGNA – FIORENTINA 1-2 41′ aut. Mirante, 44′ Pulgar (B), 71′ Chiesa: la Fiorentina riscatta la sconfitta di una settimana fa col Verona e vince al Dall’Ara. Sono due conclusioni da calcio d’angolo che caratterizzano il primo tempo, Veretout trova il palo e la deviazione decisiva di Mirante prima di un salvataggio a palla già entrata (è autogol), poi dopo un palo colpito da Destro Pulgar prova a emulare il francese e ci riesce anche qui con la grossa complicità di Sportiello, che accompagna in rete la battuta del cileno (qui più che altro un gol Olímpico). Decide Federico Chiesa a poco meno di venti minuti dal termine, lasciando sul posto due avversari in area e concludendo sotto la traversa.

CAGLIARI – SPAL 2-0 34′ Cigarini, 78′ Sau: il Cagliari ritrova la vittoria alla Sardegna Arena che mancava da tre mesi e si allontana dalla zona retrocessione. Così come a Crotone il gol sardo porta la firma di Luca Cigarini, un destro da fuori che sbatte sul palo e finisce alle spalle di Meret. Farias serve il rientrante João Pedro che raddoppia, ma il VAR annulla giustamente per un fuorigioco dell’autore dell’assist, il raddoppio arriva comunque più avanti sugli sviluppi di calcio piazzato con sponda di Ceppitelli, colpo di tacco di Castán e battuta vincente sul secondo palo di Marco Sau, appena entrato.

JUVENTUS – SASSUOLO 7-0 9′ Alex Sandro, 24′, 27′ Khedira, 38′ Pjanić, 63′, 74′, 83′ Higuaín: leggi l’articolo sulla partita.

UDINESE – MILAN 1-1 9′ Suso (M), 76′ aut. G. Donnarumma: leggi l’articolo sulla partita.

BENEVENTO – NAPOLI 0-2 20′ Mertens, 47′ Hamšík: leggi l’articolo sulla partita.

LAZIO – GENOA 1-2 55′ Pandev, 59′ Parolo (L), 92′ Laxalt: leggi l’articolo sulla partita.

CLASSIFICA

Napoli 60
Juventus 59
Lazio 46
Inter 45
Roma 44
Sampdoria 38
Atalanta 36
Milan 35
Udinese 33
Torino 33
Fiorentina 31
Bologna 27
Genoa 24
Cagliari 24
Chievo 22
Sassuolo 22
Crotone 20
SPAL 17
Verona 16
Benevento 7

PROSSIMO TURNO

Fiorentina – Juventus venerdì 9 febbraio ore 20.45
SPAL – Milan sabato 10 febbraio ore 15
Crotone – Atalanta sabato 10 febbraio ore 18
Napoli – Lazio sabato 10 febbraio ore 20.45
Sassuolo – Cagliari domenica 11 febbraio ore 12.30
Chievo – Genoa domenica 11 febbraio ore 15
Inter – Bologna domenica 11 febbraio ore 15
Sampdoria – Verona domenica 11 febbraio ore 15
Torino – Udinese domenica 11 febbraio ore 15
Roma – Benevento domenica 11 febbraio ore 20.45

[Immagine presa da facebook.com]