Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
Serie A 2017-2018 risultati giornata 13

Verona-Bologna 2-3 ha chiuso la tredicesima giornata, che i principali verdetti in alta classifica li aveva dati nel weekend: scatto Napoli, ora a +4 sulla Juventus battuta dalla Sampdoria, ma in mezzo c’è l’Inter che si riprende il secondo posto. La Roma vince il derby e si rilancia.

ROMA – LAZIO 2-1 49′ rig. Perotti, 53′ Nainggolan, 72′ rig. Immobile (L): leggi l’articolo sulla partita.

NAPOLI – MILAN 2-1 33′ Insigne, 73′ Zieliński, 91′ Romagnoli (M): leggi l’articolo sulla partita.

CROTONE – GENOA 0-1 11′ L. Rigoni: leggi l’articolo sulla partita.

BENEVENTO – SASSUOLO 1-2 57′ Matri, 65′ Armenteros (B), 94′ Peluso: altro incredibile finale di partita del Benevento, che per la quarta volta perde nel recupero la possibilità di trovare il primo punto in Serie A. Il vantaggio del Sassuolo è un regalo imperdonabile di Brignoli, che imposta dal basso e regala palla a Missiroli, assist verso Matri e facile battuta per lo 0-1. Su azione decisamente sporca arriva il pareggio giallorosso, Consigli smanaccia un pallone raccolto da Ciciretti che calcia e trova sulla sua traiettoria la deviazione tutt’altro che voluta di Armenteros, primo (casuale) gol in Serie A per lo svedese. Letizia si fa ammonire per la seconda volta per un fallo a palla lontana non apparso così grave, a inizio recupero impazzisce Andrea Costa che su un cross innocuo salta con la mano come se fosse un portiere e regala un rigore, ma Berardi dal dischetto colpisce la traversa. Non è però finita, perché il Sassuolo ha un’altra chance su punizione e il tocco di Matri deviato da Di Chiara finisce ancora sulla traversa, palla messa in corner e dalla battuta Peluso di testa infila Brignoli per l’incredibile 1-2.

SAMPDORIA – JUVENTUS 3-2 52′ D. Zapata, 71′ Torreira, 79′ G. Ferrari, 91′ rig. Higuaín (J), 94′ Dybala (J): leggi l’articolo sulla partita.

SPAL – FIORENTINA 1-1 42′ Paloschi, 80′ Chiesa (F): fresco di rinnovo Federico Chiesa evita alla Fiorentina un’altra sconfitta in trasferta. La SPAL passa in vantaggio al 42’, su punizione di Viviani Felipe di testa colpisce il palo e Paloschi da zero metri arriva prima di Pezzella per ribadire in rete. A dieci minuti dalla fine Chiesa vince un rimpallo al limite dell’area, duetta con Simeone che lo smarca davanti a Gomis e il suo destro vale il definitivo 1-1.

TORINO – CHIEVO 1-1 14′ Hetemaj (C), 33′ Baselli: cinque punti nelle ultime tre giornate per il Torino, imbattuto da quando è tornato al 4-3-3, ma il pareggio stavolta viene accolto male. Castro in avvio colpisce il palo di testa (poi esce per un infortunio al ginocchio molto grave), poco dopo cross dalla destra prolungato da Meggiorini e sul secondo palo Hetemaj sovrasta De Silvestri per il vantaggio. Un colpo di testa a centro area di Baselli su traversone da sinistra vale il pareggio al 33′, i granata subito dopo l’intervallo potrebbero anche passare ma Sorrentino con l’aiuto della traversa nega il gol a Iago Falqué. Gobbi interviene in maniera scomposta su Belotti, il VAR richiama l’arbitro e viene assegnato un rigore che lo stesso centravanti si fa parare da Sorrentino, nel finale Radovanović litiga con più avversari (in particolare Niang) e viene espulso.

UDINESE – CAGLIARI 0-1 54′ João Pedro: primi punti in trasferta per il Cagliari sotto la guida di Diego López, che torna a vincere lontano dalla Sardegna Arena dopo due mesi. Bizzarri compie un grande intervento su Pavoletti nel corso del primo tempo ma a inizio ripresa è una sua valutazione sbagliata, in compartecipazione con Widmer e Danilo, a permettere a João Pedro di segnare l’unica rete del match su cross senza troppe pretese di Faragò. Al 90’ lo stesso Bizzarri interviene fuori area su Faragò lanciato a rete, l’arbitro Manganiello inizialmente fa proseguire ma poi richiamato dal VAR lo espelle.

INTER – ATALANTA 2-0 51′, 60′ Icardi: leggi l’articolo sulla partita.

VERONA – BOLOGNA 2-3 12’ Cerci (V), 21’ Destro, 33’ Cáceres (V), 74’ Okwonkwo, 76’ Donsah: leggi l’articolo sulla partita.

CLASSIFICA

Napoli 35
Inter 33
Juventus 31
Roma 30 *
Lazio 28 *
Sampdoria 26 *
Milan 19
Torino 18
Fiorentina 17
Bologna 17
Chievo 17
Atalanta 16
Cagliari 15
Udinese 12 *
Crotone 12
Sassuolo 11
SPAL 10
Genoa 9
Verona 6
Benevento 0

* una partita in meno

PROSSIMO TURNO

Bologna – Sampdoria sabato 25 novembre ore 15
Chievo – SPAL sabato 25 novembre ore 18
Sassuolo – Verona sabato 25 novembre ore 18
Cagliari – Inter sabato 25 novembre ore 20.45
Genoa – Roma domenica 26 novembre ore 15
Milan – Torino domenica 26 novembre ore 15
Udinese – Napoli domenica 26 novembre ore 15
Lazio – Fiorentina domenica 26 novembre ore 18
Juventus – Crotone domenica 26 novembre ore 20.45
Atalanta – Benevento lunedì 27 novembre ore 20.45

[Immagine presa da facebook.com]