Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
Serie A 2016-2017 logo

Lotta salvezza, lotta per il secondo posto, ma soprattutto ultima partita con la maglia della Roma per Francesco Totti: questi i temi che accompagnano l’ultima giornata di Serie A.

Lo “spezzatino”, che diventerà “spezzatone” nel 2018, non risparmia neanche l’ultima giornata di Serie A, che oggi vede due partite alle 18 comunque importanti, perché l’Atalanta vincendo in casa contro il Chievo si porterebbe momentaneamente al quarto posto in attesa della partita della Lazio a Crotone domenica sera: nel caso i risultati fossero favorevoli, Gasperini e i suoi ragazzi entrerebbero nella storia del club centrando il miglior piazzamento in Serie A (già eguagliato il quinto posto del ’48). In contemporanea, a Bologna gioca la Juventus a sette giorni di distanza da Cardiff. I bianconeri in aria di festa non hanno più nulla da dire in questo campionato, e allora ecco Allegri che promette un posto da titolare al terzo portiere Emil Audero dopo 65 panchine. Domenica alle 15 c’è solo Cagliari-Milan, altra partita senza nulla in palio, più una gita in Sardegna che altro per i rossoneri già sicuri del sesto posto. Alle 18 occhi puntati su Roma per l’ultima partita di Francesco Totti con la sua maglia, quella giallorossa ormai parte di lui dopo 25 anni di splendida carriera. Tralasciando le polemiche per le modalità dell’addio, sarà un pomeriggio strano all’Olimpico, un misto di emozioni contrastanti con un quantitativo di lacrime non indifferente. C’è anche un secondo posto da conquistare, e una classifica marcatori da vincere per Edin Džeko, che ha un unico rivale a meno di una goleada del Torino contro il Sassuolo, Dries Mertens. Il bosniaco è a quota 28, il belga a 27, inutile dire che Roma e Napoli giocheranno per vincere ma anche per aiutare i due a segnare più gol possibili. Rivali delle due duellanti per il secondo posto sono le genovesi, la Samp ospita i partenopei e non vince da sette partite, il Genoa di scena a Roma si è salvato per il rotto della cuffia. A proposito di salvarsi, domenica sera il clou è la sfida a distanza fra Crotone (in casa contro la Lazio) ed Empoli (a Palermo), separate da appena un punto. In caso di Crotone salvo, sarebbe la prima volta di una squadra con soli nove punti nel girone d’andata in grado di rimanere in Serie A a fine stagione. A Davide Nicola potrebbe bastare anche un pareggio con l’Empoli sconfitto, in virtù degli scontri diretti a favore, insomma i toscani sono obbligati a vincere. Una curiosità: Francesco Acerbi potrebbe conquistare il primato di aver giocato tutti i 3420 minuti del campionato, gli basta giocare ancora i ’90 contro il Toro, gli ultimi in maglia neroverde.

CLASSIFICA
Juventus 88
Roma 84
Napoli 83
Lazio 70
Atalanta 69
Milan 63
Inter 59
Fiorentina 59
Torino 50
Sampdoria 48
Sassuolo 46
Udinese 45
Cagliari 44
Chievo 43
Bologna 41
Genoa 36
Empoli 32
Crotone 31
Palermo 23
Pescara 17
LE PARTITE

Atalanta – Chievo sabato 27 maggio ore 18
Bologna – Juventus sabato 27 maggio ore 18
Cagliari – Milan domenica 28 maggio ore 15
Roma – Genoa domenica 28 maggio ore 18
Sampdoria – Napoli domenica 28 maggio ore 18
Crotone – Lazio domenica 28 maggio ore 20.45
Fiorentina – Pescara domenica 28 maggio ore 20.45
Inter – Udinese domenica 28 maggio ore 20.45
Palermo – Empoli domenica 28 maggio ore 20.45
Torino – Sassuolo domenica 28 maggio ore 20.45