Serie A 2016-2017, programma e presentazione della 35ª giornata

0

Quart’ultima giornata di Serie A: il clou è il derby della Mole fra Juventus e Torino, ma attenzione anche alla lotta per il secondo posto (Napoli-Cagliari e Milan-Roma) e a quella per il sesto (Genoa-Inter e Sassuolo-Fiorentina).

Dopo la settimana di semifinali europee la Serie A riparte dal San Paolo di Napoli, dove i partenopei non possono permettersi di sbagliare: in caso di vittoria gli uomini di Sarri scavalcherebbero momentaneamente la Roma portandosi al secondo posto in classifica; inutile dire che la pressione sui giallorossi, impegnati domenica sera a San Siro contro il Milan, sarebbe enorme in caso di sorpasso. Recuperato almeno per la panchina Marek Hamšík, in attacco potrebbe esserci spazio per Milik, che non gioca da titolare in campionato dal 2 ottobre. Napoli-Cagliari promette spettacolo, all’andata finì 0-5 in Sardegna, nelle ultime cinque sfide fra queste due squadre si è assistito a 19 gol, una media di 3.8 a gara. Alle 20:45 invece scenderanno in campo allo Juventus Stadium Juve e Torino, per il 193° derby della Mole. Nulla da perdere per i granata, tanto da guadagnare per i bianconeri, che a detta di Allegri vogliono ammazzare il campionato proprio stasera davanti al loro pubblico. Bastano quattro punti nei prossimi match per avere la sicurezza della vittoria della Serie A, anche se nel caso la Roma non facesse risultato pieno contro il Milan e la Juve vincesse stasera il discorso sarebbe già chiuso. C’è però la semifinale di ritorno con il Monaco in incombenza, e allora Allegri farà ruotare un po’ di uomini, Higuaín in primis, per fare riprendere le forze in vista di martedì. Il Toro arriva al derby dopo i giorni nel segno del ricordo della tragedia di Superga, commemorato anche da un commovente messaggio di Gigi Buffon sul suo profilo Facebook, in cui invita i suoi tifosi al rispetto per le vittime del Grande Torino, dentro e fuori dallo stadio. C’è da augurarsi che non ci sia nessuno sfottò come quello di cattivo gusto pianificato dai tifosi della Lazio, che hanno inscenato l’impiccagione di tre manichini raffiguranti giocatori della Roma davanti al Colosseo nella serata di giovedì. Niente di grave rispetto a quello che si pensava e cioè a delle minacce da parte di tifosi romanisti nei confronti dei loro giocatori, ma sicuramente è un episodio che potrebbe lasciare il segno sullo stato psicologico della Roma, già deficitario. I giallorossi, scossi anche dalla questione Totti (Monchi, nuovo ds, ha annunciato schiettamente il suo ritiro a fine stagione), sono chiamati a una reazione d’orgoglio contro un Milan reduce da un punto fra Empoli e Crotone, altrimenti il secondo posto diventerà un incredibile rimpianto.

Domenica spazio anche all’Inter, di scena a Marassi contro il Genoa. Sfida fra due squadre in piena crisi, i nerazzurri non vincono dal 12 marzo (7-1 Atalanta), il Grifone dal 5 dello stesso mese (2-0 all’Empoli), inoltre negli ultimi scontri diretti a Genova i rossoblù si sono imposti con tre vittorie e un pareggio, il segno 2 manca dal 13 dicembre 2011. Insomma, l’Inter deve sfatare anche il tabù Marassi per tenersi incollata al Milan e al treno Europa League. La Fiorentina va di scena a Reggio Emilia con la stessa motivazione, mentre Atalanta e Lazio giocano rispettivamente a Udine (orobici in emergenza a centrocampo, mancano Conti, Freuler e Kessié) e in casa con la Samp. Zona salvezza: il Crotone non può non vincere a Pescara contro gli abruzzesi, con un Muntari in più ma già retrocessi, il Palermo prova a sognare al Bentegodi contro il Chievo ma è privo dello squalificato Nestorovski, l’Empoli può condannare i siciliani in caso di vittoria contro il Bologna in casa.

LE PARTITE

Napoli – Cagliari sabato 6 maggio ore 18
Juventus – Torino sabato 6 maggio ore 20.45
Udinese – Atalanta domenica 7 maggio ore 12.30
Chievo – Palermo domenica 7 maggio ore 15
Empoli – Bologna domenica 7 maggio ore 15
Genoa – Inter domenica 7 maggio ore 15
Lazio – Sampdoria domenica 7 maggio ore 15
Pescara – Crotone domenica 7 maggio ore 15
Sassuolo – Fiorentina domenica 7 maggio ore 15
Roma – Milan domenica 7 maggio ore 20.45

CLASSIFICA

Juventus 84
Roma 75
Napoli 74
Lazio 67
Atalanta 64
Milan 59
Inter 56
Fiorentina 55
Torino 49
Sampdoria 46
Udinese 43
Cagliari 41
Chievo 41
Sassuolo 39
Bologna 38
Genoa 30
Empoli 29
Crotone 25
Palermo 19
Pescara 14