Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
Serie A 2016-2017 risultati giornata 34

La Juventus è a un passo dal suo sesto titolo consecutivo, pur pareggiando per 2-2 in casa dell’Atalanta subendo gol all’89’ i bianconeri guadagnano un punto sulla Roma, battuta per 1-3 nel derby. Il Napoli sbanca il Meazza contro un’Inter sempre più in crisi e si porta a -1 dal secondo posto, in coda sussulto del Palermo.

ATALANTA – JUVENTUS 2-2 45′ Conti, 50′ aut. Spinazzola (J), 83′ Dani Alves (J), 89′ Freuler: leggi l’articolo sulla partita.

TORINO – SAMPDORIA 1-1 12′ Schick (S), 78′ Iturbe: leggi l’articolo sulla partita.

ROMA – LAZIO 1-3 12′, 85′ Keita, 45′ rig. De Rossi (R), 50′ Basta: leggi l’articolo sulla partita.

BOLOGNA – UDINESE 4-0 2′, 59′ Destro, 45′ +1′ Taïder, 68′ aut. Danilo: Bologna dominante contro un’Udinese ormai senza stimoli. Mattia Destro su traversone di Taïder piazza il vantaggio dopo appena due minuti e su situazione non molto diversa arriva anche il raddoppio proprio di Taïder, alla sua centesima in rossoblù. Il terzo gol porta nuovamente la firma di Destro, che si fa respingere il primo tiro da Karnezis ma poi realizza a porta vuota perché il pallone era comunque passato sotto le gambe del portiere, a siglare il poker è un sinistro di Verdi nettamente deviato da Danilo.

CAGLIARI – PESCARA 1-0 23′ rig. João Pedro: Cagliari aritmeticamente salvo, anche se da mesi la permanenza in Serie A dei sardi non era più in discussione. Un fallo di mano di Fornasier in area comporta un calcio di rigore per i rossoblù che trasforma João Pedro, poi Fiorillo fa un grande intervento per negare a Borriello di arrotondare ulteriormente il risultato. Nel finale brutto episodio con Sulley Muntari che si lamenta per insulti razzisti e abbandona il campo.

CROTONE – MILAN 1-1 8′ Trotta, 50′ Paletta (M): leggi l’articolo sulla partita.

EMPOLI – SASSUOLO 1-3 19′ Peluso, 24′ rig. Pucciarelli (E), 34′ Matri, 57′ Duncan: i risultati dagli altri campi danno una mano all’Empoli che però continua a non chiudere il discorso salvezza e torna a perdere dopo due vittorie di fila. Il Sassuolo passa in maniera casuale, un rinvio difensivo finisce addosso a Peluso che segna, ma i toscani pareggiano subito su rigore trasformato da Pucciarelli e concesso per fallo di mano di Ricci, evidente ma non così volontario visto che l’esterno era voltato dall’altra parte. La difesa dell’Empoli è però in vacanza, in due si ostacolano e permettono a Berardi di involarsi, tocco verso Matri meglio piazzato e sinistro a incrociare per il nuovo vantaggio neroverde, rifinito nella ripresa da un bel mancino da fuori di Duncan.

GENOA – CHIEVO 1-2 43′ Pandev (G), 60′ Bastien, 70′ Birsa: il Chievo torna a far punti dopo quasi due mesi e spedisce in piena zona retrocessione il Genoa, che adesso rischia sul serio. I rossoblù si permettono anche il lusso di sbagliare un calcio di rigore, l’arbitro giudica falloso un intervento di Cesar su Pandev e Simeone calcia a lato, ma a due minuti dall’intervallo arriva il vantaggio con traversone dal fondo di Laxalt e deviazione in rete del macedone. All’ora di gioco pareggia il Chievo, cross da destra di Castro e colpo di testa di Bastien, dieci minuti dopo ribalta il risultato in tuffo l’ex Birsa. Nel finale espulso il giovane Depaoli ma non permette al Genoa di pareggiare.

PALERMO – FIORENTINA 2-0 32′ Diamanti, 90′ Aleesami: il Palermo rimanda di almeno una settimana l’agonia dell’aritmetica retrocessione e batte 2-0 la Fiorentina che vanifica il 5-4 con l’Inter. L’ex Alessandro Diamanti alla mezz’ora sblocca la situazione con un calcio di punizione che supera una barriera non piazzata benissimo, dall’altra parte l’altro ex Iličić non trova la porta di poco e Babacar si fa ipnotizzare da Fulignati. Astori spinge Sallai a palla lontana e Tagliavento lo punisce col secondo giallo, in dieci contro undici i viola non reggono e subiscono il raddoppio in contropiede da Aleesami, che scappa sulla sinistra su assist di Chochev e chiude i conti.

INTER – NAPOLI 0-1 43′ Callejón: leggi l’articolo sulla partita.

CLASSIFICA

Juventus 84
Roma 75
Napoli 74
Lazio 67
Atalanta 64
Milan 59
Inter 56
Fiorentina 55
Torino 49
Sampdoria 46
Udinese 43
Cagliari 41
Chievo 41
Sassuolo 39
Bologna 38
Genoa 30
Empoli 29
Crotone 25
Palermo 19
Pescara 14

PROSSIMO TURNO

Napoli – Cagliari sabato 6 maggio ore 18
Juventus – Torino sabato 6 maggio ore 20.45
Udinese – Atalanta domenica 7 maggio ore 12.30
Chievo – Palermo domenica 7 maggio ore 15
Empoli – Bologna domenica 7 maggio ore 15
Genoa – Inter domenica 7 maggio ore 15
Lazio – Sampdoria domenica 7 maggio ore 15
Pescara – Crotone domenica 7 maggio ore 15
Sassuolo – Fiorentina domenica 7 maggio ore 15
Roma – Milan domenica 7 maggio ore 20.45

[Immagine presa da facebook.com]