Serie A 2016-2017, 16ª giornata: risultati e classifica

0

La Juventus vince in rimonta il derby e sfrutta lo scontro diretto di stasera fra Roma e Milan per aumentare il vantaggio su una delle inseguitrici: a -4 restano solo i giallorossi, che saranno protagonisti della partita di sabato sera. Fantastico 0-5 del Napoli a Cagliari con tripletta di Dries Mertens.

CROTONE – PESCARA 2-1 24′ rig. Palladino, 82′ Campagnaro (P), 83′ G. Ferrari: lo scontro salvezza se lo aggiudica il Crotone, Pescara sempre più nei guai. Un fallo di mano del rientrante Campagnaro dà un rigore ai padroni di casa e Palladino lo trasforma, la battuta dal dischetto capita a fine primo tempo anche agli ospiti per fallo di Barberis su Memushaj ma l’albanese calcia male centralmente e Cordaz respinge. L’espulsione di Aquilani per doppio giallo è subito riequilibrata dalla seconda ammonizione di Capezzi, dieci contro dieci a una decina di minuti dal termine su cross di Crescenzi pareggia Campagnaro. Il gol partita porta però la firma di Ferrari, di testa su punizione di Stoian sull’azione seguente.

SAMPDORIA – LAZIO 1-2 40′ Milinković-Savić, 44′ Parolo, 89′ Schick (S): leggi l’articolo sulla partita.

CAGLIARI – NAPOLI 0-5 34′, 69′, 72′ Mertens, 45′ Hamšík, 51′ Zieliński: leggi l’articolo sulla partita.

ATALANTA – UDINESE 1-3 45′ D. Zapata, 47′ Kurtić (A), 72′ Fofana, 87′ Théréau: con una prestazione decisamente concreta l’Udinese impedisce all’Atalanta di riprendere il cammino degli ultimi due mesi. A Bergamo i friulani soffrono per tutto il primo tempo e vengono salvati da miracoli di Karnezis, traverse (Kurtić) e salvataggi sulla linea (Danilo su Petagna), poi alla prima azione quasi all’intervallo Zapata di forza riesce a servire Théréau che non calcia ma favorisce la battuta vincente del compagno di reparto. L’Atalanta la riprende a inizio ripresa con un cross di Gómez per il colpo di testa di Kurtić ma è solo un’illusione, un gran tiro a giro di Fofana riporta i bianconeri avanti e nel recupero lo stesso francese orchestra un contropiede servendo a Théréau la palla concretizzata nell’1-3.

BOLOGNA – EMPOLI 0-0: piccolo passo in avanti per l’Empoli, che se non altro dopo undici gol subiti nelle ultime tre giornate ritrova la porta inviolata. Di parate Skorupski non ne deve praticamente fare, così come Mirante dall’altra parte, perché la partita è bruttissima e succede davvero poco, l’unica vera occasione di rilievo in novanta minuti la divora Mattia Destro con un colpo di testa alto a centro area su cross di Krafth.

PALERMO – CHIEVO 0-2 14′ Birsa, 49′ Pellissier: nemmeno con Eugenio Corini il Palermo riesce a invertire la tendenza negativa in casa, dove in campionato sono arrivate sette sconfitte in altrettante uscite. Al Chievo basta un quarto d’ora per andare in vantaggio, su pallone in avanti Birsa anticipa Goldaniga e in diagonale rasoterra di sinistro supera Posavec, il raddoppio è un errore ancora più grave del difensore rosanero che effettua un retropassaggio all’indietro insensato sul quale si avventa Pellissier, al suo centesimo gol in Serie A.

TORINO – JUVENTUS 1-3 16′ Belotti (T), 28′, 82′ Higuaín, 92′ Pjanić: leggi l’articolo sulla partita.

INTER – GENOA 2-0 38′, 69′ Brozović: leggi l’articolo sulla partita.

FIORENTINA – SASSUOLO 2-1 10′, 40′ Kalinić, 76′ Acerbi (S): Nikola Kalinić trova i suoi primi gol in casa in questo campionato e la Fiorentina supera di misura il Sassuolo. Vantaggio viola dopo dieci minuti, su punizione di Iličić respinta la palla viene rimessa in mezzo e il croato trova la coordinazione giusta per colpire al volo e mettere dentro. Ospiti vicini al pari con un’uscita a vuoto di Tătăruşanu, Defrel mette in mezzo e sul colpo di testa di Acerbi il portiere ex Steaua si riscatta con un grande intervento, dall’altra parte Chiesa crossa rasoterra e Kalinić con uno splendido colpo di tacco raddoppia per il 2-0 a fine primo tempo. Solo a un quarto d’ora dal termine i neroverdi accorciano le distanze, su un corner altra uscita a vuoto di Tătăruşanu che perde palla, al termine di una mischia clamorosa Acerbi fa passare il tiro in mezzo a una marea di giocatori e segna il 2-1.

ROMA – MILAN 1-0 62′ Nainggolan: leggi l’articolo sulla partita.

CLASSIFICA

Juventus 39
Roma 35
Milan 32
Napoli 31
Lazio 31
Atalanta 28
Fiorentina 26 *
Torino 25
Inter 24
Chievo 22
Sampdoria 22
Udinese 21
Genoa 20 *
Cagliari 20
Sassuolo 17
Bologna 17
Empoli 11
Crotone 9
Pescara 8
Palermo 6

* una partita in meno

PROSSIMO TURNO

Empoli – Cagliari sabato 17 dicembre ore 15
Milan – Atalanta sabato 17 dicembre ore 18
Juventus – Roma sabato 17 dicembre ore 20.45
Sassuolo – Inter domenica 18 dicembre ore 12.30
Chievo – Sampdoria domenica 18 dicembre ore 15
Napoli – Torino domenica 18 dicembre ore 15
Pescara – Bologna domenica 18 dicembre ore 15
Udinese – Crotone domenica 18 dicembre ore 15
Genoa – Palermo domenica 18 dicembre ore 20.45
Lazio – Fiorentina domenica 18 dicembre ore 20.45

[Immagine presa da facebook.com]