Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus sulle Multiple del 300% Info Bonus
Betway 20€ Bonus Benvenuto Scommesse su 2 depositi + 5€ Ogni Settimana Info Bonus
Casinomania Fino a 75€ Bonus Scommesse Rilasciati a Scaglioni di 5€ Info Bonus
888sport Bonus Benvenuto Scommesse fino a 100€ – Codice: ITALIA Info Bonus
SNAI 5 euro gratis + fino a 300€ sul primo deposito Info Bonus
William Hill 35€ Subito + 200€ Sul Primo Deposito – Codice: ITA235 Info Bonus

Partita con poche emozioni quella tra Roma e Chievo e con quelle decisive che arrivano nei minuti finali.
Gli uomini del match sono senza dubbio il portiere clivense Puggioni, che salva i suoi in più di un’occasione, e l’attaccante Thereau che al 90’ già scaduto gela l’Olimpico fissando il risultato sull’1 a 0 per gli ospiti.
Con la Fiorentina ospite a Siena domani sera, la Roma adesso rischia di perdere definitivamente il treno per l’Europa, con la Coppa Italia che resta l’unica via possibile; il Chievo invece, a cui bastava un pareggio per la salvezza matematica, con questi 3 punti si può concedere le vacanze anticipate e pensare già alla prossima stagione che sarà ancora in Serie A.

 

PRIMO TEMPO

La partita inizia col minuto di silenzio per la scomparsa del Senatore a vita Andreotti che però viene sovrastato dai fischi dell’intero stadio (così come era successo ieri a Modena).
Il primo pericolo per gli ospiti arriva dopo appena 1 minuto quando Dainelli anticipa Destro di testa e per poco non rischia l’autogol.
Al 12’ si rivede la Roma con la prima azione della partita nata da un 1-2 tra Dodò e Osvaldo che però non dà ai giallorossi il risultato sperato.
Al 33’ la più grande occasione del primo tempo che capita ancora ai giallorossi: Piris crossa raso terra dalla destra ma Osvaldo, ad 1 metro dal portiere, non riesce ad angolare e colpisce Puggioni in pieno.
Al 46’ l’ultimo brivido del primo tempo per il Chievo nasce da una punizione di Totti che calcia potente ma troppo centrale; le squadre vanno al riposo sullo 0 a 0 senza offrire un grande spettacolo.

SECONDO TEMPO

Il secondo tempo sembra iniziare meglio del primo e a provarci per prima è sempre la Roma che ci tenta con Destro che, dopo aver dribblato due avversari, calcia sul portiere.
Al 53’ Puggioni si rende protagonista con un miracolo su Destro che calcia di testa a due passi in seguito ad un calcio d’angolo romanista che qualche secondo prima aveva colpito la traversa con un tiro di Totti deviato dalla difesa gialloblu.
Al 56’ contatto in area tra Andreolli e Totti (spinta molto simile a quella di Donati su Vucinic di Domenica pomeriggio) ma l’arbitro lascia correre scatenando le proteste del pubblico di casa.
All’85’ il Chievo riesce a superare la propria metà campo dopo quasi un’ora e rischia di portarsi in vantaggio con una doppia azione firmata Seymour-Vacek; 1 minuto più tardi è ancora la Roma che ci prova ma Lamela viene anticipato ancora una volta da un grandissimo Puggioni, sicuramente il migliore dei suoi.
Quando la partita sembrava ormai indirizzata sullo 0 a 0 e dopo i vari tentativi di attacco falliti dalla Roma, ecco che accade l’impensabile: il Chievo parte in contropiede, Dramè riceve palla sulla corsia sinistra ed effettua un cross perfetto verso il centro dell’area, Castan si perde Therau che a due passi da Lobont non può fallire.
Il Chievo gela l’Olimpico, così come aveva fatto la Roma solo 3 giorni fa a Firenze, e conquista i 3 punti che danno la certezza matematica ai Veneti della permanenza in Serie A anche per la prossima stagione.

Il TABELLINO:

ROMA (3-4-1-2): Lobont, Marquinhos, Burdisso, Castán, Piris (55’ Florenzi), De Rossi, Pjanic (71’ Lamela), Dodô, Totti, Destro (77’ Bradley), Osvaldo. Allenatore: Andreazzoli

CHIEVO (5-3-2): Puggioni, Frey (67’ Sardo), Andreolli, Dainelli, Papp, Dramé, Hetemaj, Luciano (72’ Seymour), Cofie, Thereau, Stoian (82’ Vacek). Allenatore: Corini

AMMONITI: Piris (R); Luciano, Stoian, Papp (C)

RETI: 91’ Thereau

[immagine presa da www.legaseriea.it]