Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus

Mancano cinque giornate (sei per le squadre che giocheranno domani) al termine della stagione 2013/2014 e nulla è ancora deciso per la vittoria dello Scudetto, finché non c’è l’aritmetica. La Roma continua a vincere, la settima vittoria di fila, e si avvicina sempre a -5 dalla Juventus sempre in vetta

 

Finché non c’è aritmetica, la Roma ci crede ancora allo scudetto, continua a mettere pressione alla capolista Juve e si riporta a -5 e si godrà Udinese-Juve di lunedì sera magari gufando un po’ i rivali sperando in un loro rallentamento. Questa sera la Roma ha dimostrato che se non ci fosse stata una certa Juve lì davanti sicuramente avrebbe vinto e dominato questo campionato, che dopo due anni difficili ha ritrovato con Rudi Garcia la continuità, il gioco, il carattere ma soprattutto la Champions League, dato che ormai è ufficiale la partecipazione dei romanisti per l’ anno prossimo.

PRIMO TEMPO
Nemmeno possiamo respirare che subito la Roma attacca l’Atalanta, che si chiude in difesa con nove uomini, lasciando avanti Germán Denis. Tiri da lontano, molte azioni da gol che non vanno a segno, ma poi un azione vincente: Dodô in area la crossa dietro, Totti liscia e lascia a Taddei che da fuori area butta dentro la palla siglando il suo secondo gol in questo campionato. L’Atalanta si allunga ma la Roma continua ad attaccare e prima del fischio del primo tempo un generosissimo De Rossi la passa a Ljajic che ritrova il gol dopo la partita di Verona.

SECONDO TEMPO
Il secondo tempo parte con un’azione di prima con Totti che di tacco la passa a Ljajic che lancia Gervinho che vola sul filo del fuorigioco e la insacca alle spalle del portiere neroazzurro. Ljajic prende il palo e Gervinho si divora il quarto gol davanti alla porta, a pochi minuti dalla fine segna l’Atalanta con un goal di testa da parte di Migliaccio.

Finisce qui: 3-1 per la Roma.

[Immagine presa da attual.it]