Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
Empoli-Parma

Il sabato della ventiseiesima giornata di Serie A inizia con un pareggio spettacolare per 3-3 tra Empoli e Parma. Partita vibrante con i padroni di casa che sono stati bravi a recuperare per tre volte gli ospiti, passati inizialmente in vantaggio con Gervinho e poi immediatamente raggiunti da Dell’Orco. Sulla conclusione della prima frazione rete di Rigoni, ma ad inizio ripresa il solito Caputo su rigore ha di nuovo pareggiato i conti; mentre nel recupero è stato Silvestre a pareggiare il terzo gol di Bruno Alves.

Iachini conferma il blocco visto ultimamente con la forza di Acquah per completare il centrocampo insieme a Bennacer e Krunić, in avanti tocca di nuovo a Farias muoversi al fianco di Caputo, invece dietro c’è Dell’Orco. D’Aversa non rischia Bastoni dal primo minuto e così c’è di nuovo Gobbi terzino sinistro, in avanti Siligardi rileva Biabiany nel tridente con Inglese e Gervinho, mentre in mediana ancora spazio per Rigoni.

PRIMO TEMPO

È l’Empoli che prova a fare la partita fin da subito, costringendo il Parma negli ultimi trenta metri nella situazione che preferiscono i ducali. Il buon avvio dei toscani produce due ottime occasioni per Farias nel giro di un minuto, ma prima Sepe è attento sul suo tiro sul primo palo, poi l’ex Cagliari colpisce l’estremo difensore parmense da due passi dopo una respinta difettosa. Gli uomini di D’Aversa mettono la testa fuori per la prima al minuto 13 e trovano il vantaggio: punizione sulla trequarti con la solita linea dell’Empoli altissima, Siligardi imbuca rasoterra per il movimento perfetto da dietro di Gervinho che si presenta di fronte a Drągowski, lo salta e deposita in rete il suo nono gol in Serie A. I padroni di casa sono comunque bravi a reagire subito e con lucidità, tanto che cinque minuti più tardi trovano immediatamente il pari quando, sugli sviluppi di un corner, Farias raccoglie palla sul secondo palo e poi crossa rasoterra in mezzo per Cristian Dell’Orco che non può sbagliare da due passi. Il resto della prima frazione non regala grandi emozioni, se non un tiro centrale di Siligardi da venticinque metri che Drągowski respinge con i pugni. Almeno fino al recupero (che in realtà non era stato concesso), quando il Parma trova il nuovo vantaggio con Bruno Alves che riceve sul secondo palo e disegna un cross splendido per l’inserimento di Luca Rigoni che incorna da due passi in rete.

SECONDO TEMPO

L’Empoli reagisce bene al gol subito e fin dall’inizio della ripresa ha il predominio territoriale, pur faticando ad arrivare al tiro in maniera pericolosa. Tuttavia, al 57′ Caputo in area di rigore viene atterrato alle spalle da un intervento imprudente di Gagliolo, Di Bello non ha dubbi ed assegna il penalty. Dagli undici metri si presenta Francesco Caputo che batte Sepe per il nuovo pareggio. I ducali accusano il colpo e continuano a faticare sia a proporre il possesso palla sia a trovare i ritmi giusti in contropiede. Sono così gli uomini di Iachini ad insistere con Krunić che tra il 70′ ed il 72′ arriva per ben due volte alla conclusione pericolosa, ma Sepe è bravissimo in entrambe le opportunità ed inchioda il pareggio. I padroni di casa hanno comunque necessità di vincere e continuano a spingere, anche con una grandissima azione personale di Di Lorenzo che semina il panico per tutta la metà campo avversaria, ma Sepe è di nuovo prontissimo ed in uscita lo mura. Il Parma si vede finalmente in avanti all’80’, quando Gervinho supera due uomini e poi imbuca per Barillà, ma Drągowski ha un tempismo perfetto nell’uscita bassa ed anticipa il centrocampista. Due minuti dopo arriva il nuovo vantaggio del Parma sugli sviluppi di un corner, con Kucka che calcia al volo e Bruno Alves che corregge in rete da due passi. La rete viene inizialmente annullata dal guardalinee, poi il VAR convalida perché il portoghese è in posizione regolare. I toscani si riversano di nuovo in avanti e rischiano anche il poker con Inglese in contropiede, ma Drągowski salva. Nel primo minuto di recupero, però, nuova mischia furiosa su calcio d’angolo per i padroni di casa, alla fine la zampata giusta è quella di Matías Silvestre che incrocia dove Sepe non può nulla. La partita non è ancora finita, perché un minuto più tardi serve di nuovo un grande intervento di Drągowski per ribattere una mezza rovesciata bellissima di Kucka. Vittoria pesantissima del Parma che ferma la striscia di sconfitte consecutive e complica abbastanza la lotta per non retrocedere dell’Empoli, che rischia domani di vedersi agganciato al quartultimo posto dal Bologna. Termina così con un pareggio che sicuramente non può fare felice l’Empoli che domani rischia di vedere il Bologna accorciare a -1, mentre il Parma ferma la striscia di sconfitte consecutive.

EMPOLI-PARMA 3-3 – IL TABELLINO

Empoli (3-5-2): Drągowski; Veseli, Silvestre, Dell’Orco; Di Lorenzo, Acquah (64′ Traoré), Bennacer, Krunić, Pasqual (87′ Oberlin); Farias (84′ La Gumina), Caputo.
Parma (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Gobbi; Kucka, L. Rigoni, Barillà (90′ Gazzola); Siligardi (71′ Biabiany), Inglese, Gervinho
Arbitro: Marco Di Bello
Ammoniti: Drągowski (E); Kucka, Gervinho, Iacoponi (P)
Reti: 18′ Dell’Orco, 59′ Caputo, 91′ Silvestre (E); 13′ Gervinho, 45’+1′ L. Rigoni, 82′ Bruno Alves (P)

[Immagine presa da twitter.com]