Nainggolan lancia la Roma, i giallorossi vincono ad Udine

0
Nainggolan firma la vittoria della Roma

Continua la rincorsa della Roma che vince anche contro l’Udinese grazie alla rete di Nainggolan ad inizio partita. I giallorossi si riportano così a -1 dalla Juventus con due partite in più, nonostante la prova negativa di Džeko che ha anche fallito un rigore.

Delneri conferma per 10/11 il 4-3-3 visto settimana scorsa contro l’Inter con de Paul e Théréau vicini a Zapata, a centrocampo Kums con Fofana e Jankto, mentre dietro l’unica novità è Faraoni al posto dell’infortunato Widmer. Anche Spalletti non sorprende e continua con il 3-4-2-1 con El Shaarawy a rimpiazzare Perotti vicino a Nainggolan alle spalle di Džeko, in mediana Paredes fa coppia con Strootman, in difesa c’è Manolas.

PRIMO TEMPO

La Roma approccia benissimo la partita e sfiora il vantaggio già al 2′ quando Strootman si inventa un filtrante splendido per Džeko che di fronte a Karnezis misura male la misura del pallonetto e manda alto. Non passano neanche tre minuti e nuova occasione sull’asse Nainggolan-El Shaarawy che porta alla conclusione l’ex Milan, ma Karnezis devia in corner. Al 12′ arriva il meritato vantaggio giallorosso, Strootman si inventa un altro suggerimento splendido di prima sulla corsa di Radja Nainggolan che con il destro al volo non lascia scampo al portiere avversario. L’Udinese non riesce a reagire in alcun modo ed è totalmente succube del ritmo e della tecnica degli uomini di Spalletti che sfiorano il raddoppio ancora con Džeko, ma con il mancino manda alto. L’occasione per riscattarsi per l’ex Manchester City arriva al 17′, quando Damato concede un rigore dubbio per un tocco di mano di Faraoni, ma Džeko spara altissimo dagli undici metri graziando i bianconeri. Gli uomini di Delneri finalmente si svegliano ed al 22′ creano due occasioni in venti secondi: punizione laterale che trova lo stacco di Felipe in area, ma Szczęsny è reattivo e salva; sullo sviluppo del gioco de Paul viene liberato al limite dell’area piccola, ma il suo tiro è ancora salvato in modo strepitoso dal portiere polacco. Al 26′ continua la sfida tra il folletto dell’Udinese ed il portiere, gran destro dai venticinque metri, ma Szczęsny riesce a deviare in angolo con la punta delle dita.

SECONDO TEMPO

La ripresa vede le due squadre piuttosto lunghe per il campo, ma le occasioni da gol faticano ad arrivare sia da una parte che dall’altra. La Roma prova ad accendersi con l’inserimento di Totti che impiega un minuto per inventarsi un assist splendido per Nainggolan che, tuttavia, arriva appena in ritardo per l’appuntamento con la doppietta personale. Delneri prova a scuotere i suoi con cambi di uomini e di modulo, ma i bianconeri non riescono mai a rendersi realmente pericolosi dalle parti di Szczęsny. Anzi, sono i giallorossi a sfiorare il raddoppio ancora con Džeko in due occasioni tra l’80’ e l’85’: prima viene pescato da un cross splendido di Totti tutto solo sul secondo palo, ma colpisce malissimo; poi viene lanciato da Strootman nell’uno contro uno con Karnezis, ma il suo tiro viene respinto dal portiere greco. L’Udinese si vede in avanti solo all’87’ quando de Paul trova spazio a sinistra e trova un buon filtrante per Théréau che conclude da posizione defilata, ma Szczęsny controlla in due tempi. Altra vittoria per la Roma che prova di nuovo ad accorciare sulla Juventus, portandosi a 44 punti e, quindi, a -1 dai bianconeri impegnati in posticipo con la Fiorentina. L’Udinese subisce, invece, la seconda sconfitta consecutiva in casa e rimane ferma a quota 25.

IL TABELLINO

Udinese (4-3-3): Karnezis; Faraoni, Danilo, Felipe, Samir; Fofana, Kums (74′ Ewandro), Jankto (52′ Perica); de Paul, Zapata (69′ Hallfredsson), Théréau.
Roma (3-4-2-1): Szczęsny; Manolas, Fazio, Jesus; Peres, Paredes, Strootman, Emerson; Nainggolan, El Shaarawy (63′ Totti); Džeko.
Arbitro: Antonio Damato
Ammoniti: Felipe, Fofana (U); Jesus (R)
Reti: 12′ Nainggolan (R)

[Immagine presa da corrieredellosport.it]