Milan 2-1 Parma: ancora decisivo Balotelli

0

L’ex City trascina il Milan e lo porta momentaneamente al terzo posto a pari punti con la Lazio.
Apre una sfortunata autorete di Paletta, poi Super Mario segna per la quarta volta dal suo arrivo. Nel recupero il gol emiliano di Sansone.
Allegri, per la gara casalinga contro il Parma, è costretto a lasciare a riposo El Shaarawy e Robinho; l’attacco, quindi, è affidato a Balotelli e Niang supportati da Boateng. A centrocampo ritorna Montolivo.  L’ex Donadoni, invece, si affida a Biabiany, Amauri ed alla vena “ammazza-big” di Sansone.

 

Primo Tempo
Dopo tre minuti subito rossoneri in avanti: ottima accelerazione di Constant che, entrato in area, serve Balotelli. La punta rossonera prova il tiro di prima intenzione, ma Paletta manda in angolo.
Al 5’ ci prova Boateng: il ghanese, servito da Nocerino, si accentra dalla sinistra e tenta il tiro. Pavarini blocca senza problemi.
Pochi minuti dopo prima azione pericolosa del Parma: Sansone, dalla sinistra, punta l’area di rigore rossonera, ma al momento di calciare viene stoppato da Zapata.
Al 6’ insidioso cross in mezzo di Valdes che viene deviato di testa di Yepes che rischia l’autorete, bravo Abbiati che alza la palla in angolo.
Ducali nuovamente pericolosi tre minuti dopo: Zapata respinge corto, dalle retrovie arriva Paletta che conquista palla, driblla Yepes ed entra in area dove lascia partire un tiro/cross che sfiora il palo alla destra di Abbiati.
Al minuto 18 scontro tra Balotelli e Coda: il gialloblu gli rifila una manata sul collo. SuperMario non gliele manda a dire ma viene subito calmato ed allontanato dai suo compagni di squadra. Sugli sviluppi della punizione è l’ex Manchester City a crossare in mezzo per Niang; Pavarini esce bene e blocca la sfera.
Al 24’ cross di Rosi respinto in angolo: corner battuto bene, a centro area stacca di testa Amauri che impegna Abbiati che in tuffo blocca la palla.
Al 31’ bel contropiede rossonero: Balotelli apre per Boateng che con un cross dalla sinistra dell’area, cerca in mezzo Niang. Il giovane francese viene atterrato dall’ex Mesbah, l’arbitro massa non ravvisa gli estremi per il penalty e lascia proseguire.
Al 39’ il Milan va in vantaggio: cross innocuo dalla destra di Boateng sul quale Paletta devia mandando fuori tempo Pavarini, la palla finisce lentamente in reta. Vantaggio dunque fortunoso per i rossoneri che non hanno certamente mostrato bel gioco e brillato, il Parma dalla sua è stato molto combattivo ed ha creato parecchie occasioni pericolose..

Secondo Tempo
La ripresa inizia senza cambi. Le squadre non si pungono e giocano molto a centrocampo, per vedere la prima occasione degna di nota bisogna aspettare il 53’. Balotelli serve al centro area Boateng, il ghanese salta ma non riesce ad impattare la palla.
Al 55’ primo cambio per Donadoni: dentro Ninis per Parolo.
Brutto gesto al 59’: l’ex Mesbah non risparmia un calcio a De Sciglio, intervento da cartellino giallo che non viene sanzionato dall’arbitro Massa. Allegri sostituisce Boateng con Bojan al 64’ (mediocre la prestazione del ghanese) e Donadoni fa uscire un nervoso Coda ed inserisce Benalouane.
Al 69’ errore in uscita di Pavarini: Nocerino tenta il pallonetto da centrocampo ma non inquadra la porta.
Al 71’ terzo ed ultimo cambio per il Parma: fuori un innocuo Amauri e dentro Belfodil.
Al minuto 77’ raddoppio rossonero. Balotelli si conquista una punizione: dopo un piccolo battibecco con Niang che voleva tirarla al posto suo l’ex City calcia una spendida posizione che non lascia scampo al portiere gialloblù.
Al minuto 83 prima azione pericolosa da parte del parma, Biabiany impesierisce Abbiati con un colpo di tacco su crossi di Belfodil.
In pieno recupero al 92’ classica disattenzione difensiva dei rossoneri, errore di Zapata che permette a Sansone di accorciare le distanza, il tempo di riportare la palla a centrocampo per ricominciare il gioco e Massa fischia la fine della partita.

Vittoria fondamentale del Milan che con il minimo sforzo si porta a casa tre punti d’oro per la corsa al terzo posto, rossoneri che comunque non hanno di certo giocato bene e dimostrato un buon gioco…

MILAN-PARMA 2-1 (1-0)
MILAN (4-3-3): Abbiati 6; De Sciglio 5.5, Yepes 5.5, Zapata 5.5, Constant 6; Nocerino 6, Montolivo 6.5, Muntari 5.5; Niang 6.5 (41′ st Traorè sv), Balotelli 7, Boateng 6.5 (19′ st Bojan 5.5). In panchina: Gabriel, Petkovic, Zaccardo, Abate, Mexes, Flamini, Pazzini. Allenatore: Allegri
PARMA (4-3-3): Pavarini 5.5; Rosi 6, Coda 5.5 (20′ st Banalouane 5.5), Paletta 5, Mesbah 5.5; Marchionni 5.5, Valdes 5, Parolo 6 (10′ st Ninis 6); Biabiany 5.5, Amauri 5.5 (26′ st Belfodil 5), Sansone 5.5. In panchina: Bajza, De Angelis, Lucarelli, Ampuero, Morrone, Palladino, Strasser, Gobbi. Allenatore: Donadoni
ARBITRO: Massa di Imperia
RETI: 39′ pt Paletta (autogol), 32′ st Balotelli, 47′ st Sansone.
NOTE: serata fredda, terreno in buone condizioni. Spettatori: 30 mila circa. Ammoniti: Marchionni, Zapata. Angoli: 6-3 per il Parma. Recupero: 0′, 3′.