Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus

Si è svolta ieri la conferenza stampa di Walter Mazzarri in vista della partita Catania-Inter, sfida valevole per la 2° giornata della Serie A 2013/2014.

 

Mazzarri ha l’idee chiare su ciò che vuole dalla sua Inter: “Attaccare pensando alle ripartenze altrui, cosa che l’anno scorso non accadeva. Bisogna essere sicuri di attaccare essendo attenti a non essere scoperti. Abbiamo bisogno di non sentire addosso questa sensazione, dobbiamo giocare in maniera tranquilla. Spero che domani (oggi ndr) il processo di crescita vada avanti”. Si parla poi dei singoli, soprattutto Mateo Kovacic e Diego Milito (ieri in campo con la Primavera): “Mateo non so se giocherà per 90′, valuterò oggi se fare una staffetta, impiegarlo dall’inizio o no. Può essere importante averlo quando gli avversari sono più stanchi come successo col Genoa. Il ruolo lo sto valutando, gli do i miei consigli perché ha talento, è giovane. Va fatto crescere perché non ha mai partecipato interamente ad un campionato importante. Penso dall’altra parte che debba esprimere la sua qualità dalla trequarti in poi perché ha talento da vendere, invece davanti alla difesa salta l’uomo ma poi deve dare la palla. Nel futuro vorrei vederlo da trequartista, da mezz’ala offensiva, per liberarsi e segnare. Diego sta molto meglio, lo vedo convinto e anche lui, essendo un calciatore di un certo livello, deve dimenticarselo. Gli ho chiesto di aumentare il minutaggio in campo se se la sente. Sa cosa voglio dagli attaccanti, cercando di fare però ciò che voglio io. Sono fiducioso”.
Il tecnico nerazzurro dovrebbe confermare il 3-5-1-1 visto nel primo tempo contro il Genoa, con Álvarez dietro a Palacio, l’unico ballottaggio è tra Kovacic e Taider nel ruolo di mezz’ala sinistra. Maran dovrebbe optare per il 4-3-3 dopo aver recuperato Freire e Almirón, il primo partirà dalla panchina, il secondo potrebbe partire da titolare nella mediana che dovrà sostenere Barrientos-Bergessio-Castro. L’anno scorso il match finì 2-3 per l’Inter che diede vita ad una grande rimonta dopo aver concluso il primo tempo sotto 2-0 grazie alla doppietta di Palacio ed al gol di Álvarez.

Di seguito i convocati delle due squadre:

CATANIA:
Portieri: 21 Andujar, 34 Ficara, 1 Frison;
Difensori: 22 Alvarez, 14 Bellusci, 31 Cabalceta, 24 Gyomber, 6 Legrottaglie, 18 Monzon, 5 Rolin, 3 Spolli;
Centrocampisti: 4 Almiron, 28 Barrientos, 19 Castro, 20 Freire, 13 Izco, 7 Tachtsidis;
Attaccanti: 9 Bergessio, 23 Boateng, 35 Doukara, 11 Leto, 10 Lopez, 32 Petkovic.

INTER:
Portieri: 1 Samir Handanovic, 12 Luca Castellazzi, 30 Juan Pablo Carrizo;
Difensori: 2 Jonathan, 5 Juan Jesus, 6 Marco Andreolli, 14 Hugo Campagnaro, 18Wallace, 23 Andrea Ranocchia, 25 Walter Samuel, 31 Alvaro Pereira, 35 Rolando, 55 Yuto Nagatomo;
Centrocampisti: 10 Mateo Kovacic, 11 Ricky Alvarez, 13 Fredy Guarin, 17 Zdravko Kuzmanovic, 19 Esteban Cambiasso, 21 Saphir Taider, 90 Patrick Olsen;
Attaccanti: 7 Ishak Belfodil, 8 Rodrigo Palacio, 9 Mauro Icardi.