Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
L'Atalanta batte 3-2 il Bologna

L’Atalanta vince una partita che sembrava decisa dopo un quarto d’ora, quando i bergamaschi erano già in vantaggio per 2-0 grazie a Conti e Freuler; poi clamorosa rimonta del Bologna con Destro e Di Francesco, ma nel finale Caldara firma il 3-2 definitivo e lancia i nerazzurri al quarto posto.

Gasperini recupera tutti i propri titolari e può tornare al 3-4-1-2 con Kurtić alle spalle di Gómez e Petagna, sugli esterni a destra c’è Conti con Spinazzola a sinistra, Kessié e Freuler sono i mediani, tra i pali spazio per Berisha. Donadoni punta sul 4-3-3 con Di Francesco e Krejčí ai lati di Destro, a centrocampo Taïder viene preferito a Donsah per affiancare Viviani e Džemaili, in difesa c’è Mbaye a destra.

PRIMO TEMPO

L’Atalanta prende in mano la partita fin da subito e trova il vantaggio già al 3′: azione prolungata che libera Gómez sulla trequarti centrale, grande imbucata del Papu per l’inserimento di Andrea Conti (in leggero fuorigioco) che in spaccata infila il pallone sotto le gambe di da Costa per l’1-0. I nerazzurri continuano a tenere il pallino della partita, con un Bologna incapace di produrre anche solo una minima reazione. Così i padroni di casa trovano il raddoppio al quarto d’ora, quando Gómez recupera una respinta corta di Mbaye, tocco in profondità per Petagna che, da fondo campo, crossa sul secondo palo per l’inserimento di Remo Freuler che infila in rete. Gli uomini di Gasperini si fanno, però, incredibilmente sorprendere sessanta secondi più tardi: Di Francesco lascia partire un tiro-cross teso sul quale arriva in spaccata Mattia Destro che non lascia scampo a Berisha e riapre il match. L’Atalanta accusa il colpo ed i felsinei aumentano il pressing, mettendo in difficoltà l’avvio d’azione degli avversari. Gli orobici sono pericolosi soprattutto sulla fascia sinistra, come al 24′, quando Spinazzola arriva sul fondo prima di toccare all’indietro per l’arrivo di Kurtić che colpisce malissimo con la porta spalancata. I nerazzurri sono di nuovo pericolosi nel finale su calcio di punizione: cross di Gómez per Caldara che, tutto solo, colpisce a lato di testa.

SECONDO TEMPO

Inizio di ripresa molto equilibrato con molti ribaltamenti di fronte che rendono la partita piacevole, anche se non vengono create occasioni da rete. Al 61′ arriva la sorpresa: grande duetto tra Destro e Džemaili, lo svizzero in area appoggia per l’inserimento di Federico Di Francesco che con il mancino trova l’angolino dove Berisha non può arrivare, firmando il pareggio. I padroni di casa accusano terribilmente il colpo e si ritrovano in grossa difficoltà, non riuscendo a fare breccia nella difesa felsinea. Su azione manovrata i bergamaschi non riescono a sfondare e così la rete arriva su calcio piazzato: corner di Gómez sul primo palo, Cristante prolunga in mezzo all’area dove si inserisce Mattia Caldara che sottomisura non sbaglia e riporta in avanti i nerazzurri. Il Bologna prova a riversarsi di nuovo in avanti per riequilibrare il match, ma i padroni di casa si difendono con molto ordine e concedono al minuto 88 un tiro dai venti metri a Di Francesco che Berisha è bravo a deviare. Al 90′ Destro compare come un fantasma alle spalle della difesa e riesce a concludere a rete nonostante la pressione di Masiello, Berisha smorza e Spinazzola salva sulla linea. L’Atalanta non rischia più nei cinque minuti di recupero e si porta al quarto posto in classifica a quota 63, superando la Lazio. Il Bologna resta quindicesimo con 35 punti.

IL TABELLINO

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi (63′ D’Alessandro), Caldara, Masiello; Conti, Kessié (22′ Cristante), Freuler, Spinazzola; Kurtić; Gómez, Petagna (72′ Grassi).
Bologna (4-3-3): da Costa; Mbaye (73′ Krafth), Maietta, Gastaldello, Masina; Taïder, Viviani (83′ Petković), Džemaili; Di Francesco, Destro, Krejčí (78′ Okwonkwo).
Arbitro: Carmine Russo
Ammoniti: Caldara, Masiello (A); Mbaye, Gastaldello Džemaili (B)
Reti: 3′ Conti, 15′ Freuler, 75′ Caldara (A); 16′ Destro, 61′ Di Francesco (B)

[Immagine presa da corrieredellosport.it]