La SPAL travolge il Chievo 4-0 ed è matematicamente salva

0

Primo anticipo del sabato di Serie A che non ha visto un grande equilibrio, con la SPAL che ha travolto il Chievo per 4-0, dimostrando una superiorità piuttosto netta. Gli uomini di Semplici hanno così ottenuto la seconda salvezza matematica consecutiva, grazie ad una bella prestazione che ha portato ai gol di Felipe (doppietta), Floccari e Kurtić.

Di Carlo conferma la struttura giovane vista ultimamente, aggiungendo a Vignato anche Grubac e Nredcka. L’avvio del Chievo è discreto con buona pressione, ma dura soltanto per i primi istanti, perché gli ospiti crescono e, dopo un tiro di Kurtić fuori di poco, trovano il vantaggio. È l’8′ quando Felipe Dal Bello svetta su tutti su calcio d’angolo ed incrocia di testa dove Šemper non può nulla. La SPAL dopo il gol si mette in controllo del match e rischia solamente al tramonto del primo tempo quando Grubac si smarca bene, ma manda alto il colpo di testa da ottima posizione. Le speranze di reazione dei gialloblù si spengono, però, ad inizio ripresa con Dioussé che perde un pallone sanguinoso in uscita, Kurtić imbuca e Sergio Floccari è prontissimo ad infilare alle spalle diŠemper il raddoppio. L’altro problema per i padroni di casa arriva dalle palle inattive, perché al 55′ arriva pure il tris dei ferraresi, convalidato dal VAR, con una punizione di Murgia che Felipe Dal Bello corregge in porta da pochi passi. I ritmi non sono sicuramente alti e si vedono due belle parate, una per parte, con Šemper che respinge un mancino di Petagna e con Viviano che si supera su un colpo di testa di Meggiorini. A mettere il punto esclamativo sulla sfida ci pensa Jasmin Kurtić all’81’, con l’ex Atalanta prontissimo a chiudere con un destro a centro area un assist perfetto di Schiattarella. La SPAL ottiene così la salvezza matematica, arrivando addirittura a quota 42 punti in classifica che valgono il decimo posto.

[Immagine presa da twitter.com]