La Roma trionfa al Bentegodi: tre gol al Verona e quarto posto

0

La Roma mantiene il passo della Lazio e resta in scia ai rivali cittadini. Al Bentegodi il Verona gioca un’altra buona partita ma soccombe 1-3.

La Roma non si ferma più. Guidata da un sontuoso Lorenzo Pellegrini, ancora una volta autore dei passaggi vincenti per i gol, la squadra di Paulo Fonseca risponde alla Lazio nella corsa ai posti Champions League. Al 17′ Pellegrini mette a referto il terzo assist in tre giorni, con una magnifica apertura sulla sinistra per Justin Kluivert che entra in area e di destro piazza sotto le gambe dell’incerto Silvestri (poi esce al 35′ per infortunio). Passano quattro minuti e il Verona risponde, cross di Amrabat e colpo di testa di Marco Davide Faraoni, che sfrutta la dormita di Kolarov. L’ex Lazio farebbe pure doppietta sul finire del primo tempo, ma l’assistente segnala che il pallone è uscito: in realtà non è fuori, ma c’è fuorigioco sul lancio e il VAR annulla lo stesso. Così dal possibile 2-1 si va all’1-2, al 45′ rigore per fallo di Günter su Džeko e con la solita freddezza trasforma Diego Perotti. Nella ripresa l’Hellas le prova tutte, ritrovando anche Miguel Veloso, ma si ferma a un rigore dato e poi tolto per fuorigioco anche qui in avvio di azione. Nel secondo dei quattro minuti di recupero Pellegrini conduce l’azione centralmente, suggerimento per Perotti che anziché calciare mette dentro e trova l’altro subentrato Henrikh Mkhitaryan, facile tocco a centro area e l’armeno, rientrato giovedì in Turchia, bagna il ritorno in campionato con un gol.

[Immagine presa da twitter.com]