Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
Stephan El Shaarawy Roma

Soffre e vince la Roma nella ventesima giornata di Serie A, con i giallorossi che si sono complicati la vita dopo un ottimo primo tempo concluso sul 2-0 con le reti di Zaniolo e Kolarov. Nella ripresa reazione del Torino che arriva fino al 2-2 con Rincón ed Ansaldi, poi El Shaarawy firma il 3-2 decisivo. Nel finale grossi dubbi per un contatto da rigore tra Belotti ed Olsen.

Di Francesco conferma Zaniolo trequartista con Pellegrini spostato in mediana al fianco di Cristante, sugli esterni ci sono Ünder e Kluivert con Džeko unica punta e capitano, a destra c’è Karsdorp. Mazzarri sorprende con Parigini che affianca Belotti e Iago Falque in avanti, in difesa spazio dal primo minuto per Lyanco, invece a centrocampo Ansaldi gioca al fianco di Rincón con De Silvestri a destra.

PRIMO TEMPO

Il Torino approccia bene la partita ed al 3′ ha già l’occasione per il vantaggio con un cross teso di Ansaldi che Iago Falque gira alto di testa da ottima posizione. La Roma ha, però, il merito di trovare il vantaggio al primo episodio: punizione dalla trequarti di Kolarov sul secondo palo, Fazio rimette in mezzo per Zaniolo che controlla e calcia, ma Sirigu salva; però sulla ribattuta è ancora Nicolò Zaniolo ad agguantare il pallone in caduta, rialzarsi ed infilare sotto la traversa la sua seconda rete in Serie A. Gli uomini di Di Francesco diventano totalmente padroni del campo con i granata che faticano anche a passare la metà campo ed il raddoppio diventa così soltanto una questione di minuti. Al 32′ Karsdorp taglia in mezzo al campo palla al piede e d’esterno imbuca per El Shaarawy (subentrato ad Ünder infortunato), Sirigu in uscita lo travolge e Giacomelli assegna il rigore. Dagli undici metri Aleksandar Kolarov non sbaglia e firma il 2-0. I due minuti di recupero concessi rischiano di chiudere definitivamente la partita o di riaprirla: prima El Shaarawy manca clamorosamente la deviazione ad un metro dalla linea di porta; poi contropiede del Toro con Iago Falque, tutto solo di fronte ad Olsen, che si vede respingere il tiro dal palo esterno.

SECONDO TEMPO

La ripresa si apre con un’altra occasione clamorosa per la Roma, stavolta sui piedi di Džeko che, tutto solo al limite dell’area piccola, non gira con abbastanza forza in porta e Sirigu riesce a salvarsi. Errore che pesa, perché il Torino al 51′ accorcia le distanze con un destro a giro di Tomás Rincón che beffa un Olsen non certo perfetto. I giallorossi iniziano ad avere paura dopo la rete e rischiano grosso appena dopo l’ora di gioco su una punizione dal limite dell’area che Ansaldi calcia fuori di poco con il mancino. Il gol è nell’aria ed al 67′ è proprio Cristian Ansaldi a firmarlo, con un tiro al volo dai venti metri dopo una respinta della difesa, ancora una volta con un Olsen non certo irreprensibile. La partita è molto aperta con continui cambi di fronte, infatti, il pareggio dura soltanto sei minuti, perché al 73′ Pellegrini trova un filtrante perfetto per smarcare Stephan El Shaarawy che non sbaglia nell’uno contro uno con Sirigu. Gli uomini di Di Francesco, però, non sono più padroni del campo come nella prima frazione tant’è che al 75′ ci sarebbe un rigore clamoroso con Belotti abbattuto da Olsen, ma Giacomelli ed il VAR sorvolano inspiegabilmente sull’accaduto. Gli spazi si allargano sempre di più con il trascorrere dei minuti: prima Džeko si mette in proprio e calcia da posizione defilata, ma Sirigu respinge con i piedi; poi Berenguer vola in contropiede e serve un pallone delizioso per Belotti che, a centro area, manda incredibilmente fuori. Nel recupero sono i padroni di casa a sfiorare il gol con Schick, ma Sirigu salva e poi Kolarov segna ma in fuorigioco. La Roma si aggiudica così la prima vittoria in Serie A di questo 2019, salendo al quarto posto in classifica con trentatré punti davanti alla Lazio. Il Torino subisce, invece, la seconda sconfitta su due match giocati in questo nuovo anno e rischia di vedere allontanarsi il treno per l’Europa League.

ROMA-TORINO 3-2 – IL TABELLINO

Roma (4-2-3-1): Olsen; Karsdorp (80′ Santon), Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, Lo. Pellegrini; Ünder (6′ El Shaarawy), Zaniolo, Kluivert (72′ Schick); Džeko.
Torino (3-4-3): Sirigu; Lyanco (83′ Berenguer), N’Koulou, Djidji; De Silvestri, Rincón, Ansaldi, Aina; Iago Falque (55′ Zaza), Belotti, Parigini (75′ Edera).
Arbitro: Piero Giacomelli
Ammoniti: Cristante, Kluivert, Fazio (R); Rincón, De Silvestri, Belotti (T)
Reti: 15′ Zaniolo, 34′ Kolarov, 73′ El Shaarawy (R); 51′ Rincón, 67′ Ansaldi (T)

[Immagine presa da twitter.com]