Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus

Dopo una bufera che ha interrotto la gara per più di un'ora, la Roma trova tre punti insperati dopo essere andata sotto: a togliere dai guai Spalletti ci ha pensato ancora Francesco Totti con un rigore nel finale.

 

Inizio buono della Samp e dopo pochi minuti il destro di Muriel si spegne sull'esterno della rete dando un brivido agli spettatori dell'Olimpico; ma passa pochissimo e lo spunto di Perotti sulla sinistra fa saltare la difesa blucerchiata, cross fatato per Salah che, in corsa, appoggia di testa il goal del vantaggio giallorosso. Passa un minuto, Perotti stavolta inventa per El Shaarawy ma, a porta vuota, il Faraone spara fuori divorandosi il raddoppio. Questo spavento stana un po' la Sampdoria che prima si fa vedere con un sinistro da lontanissimo di Pavlovic bloccato da Szczesny e poi, all'improvviso, trova il pari: lancio splendido di Regini da centrocampo e Muriel, al volo, buca Szczesny, tutt'altro che incolpevole. Il Colombiano è l'uomo gara per distacco e poco dopo costringe ancora Szczesny, con un altro diagonale bellissimo, a un salvataggio incredibile. La Roma prova a venir fuori, Strootman lancia Salah, Viviano anticipa tutti in uscita ma perde il pallone e l'Egiziano sul rimpallo mette a lato strozzando l'urlo in gola ai tifosi giallorossi; al minuto trentatré contropiede velocissimo della Samp, Álvarez appoggia per Quagliarella ma il pallone è lungo di un soffio e l'occasione sfuma. Ma a cinque dalla fine la Samp colpisce ancora: corner di Álvarez, Szczesny balla la Polka a centro area e Quagliarella, solissimo, ringrazia e appoggia in porta il goal che ribalta la partita. Sfiora il colpo del KO la Samp poco più tardi, ma il colpo di tacco di Quagliarella trova stavolta Szczesny che si salva in corner. La pioggia che già cadeva sull'Olimpico si trasforma in grandine durante l'intervallo e Giacomelli sospende la gara.

Dopo oltre un'ora di sosta, la partita ricomincia: passa meno di un minuto e Salah buca la difesa blucerchiata, serve Strootman all'altezza del dischetto ma Viviano mura a mo' di pallavolo l'Olandese. Dieci minuti dopo Totti lancia Džeko e Viviano ancora chiude la porta ma il portiere della Samp nulla può su un'altra azione sulla linea dieci-nove della Roma: a tu per tu col portiere, stavolta Džeko lo salta e deposita a porta vuota il goal che rimette tutto in parità. La Roma si appropria della gara e al ventesimo Strootman spara un cross meraviglioso al centro ma Dodô la sfiora il tanto che basta per spiazzare Salah e il suo colpo di testa finisce alto; passano trenta secondi e stavolta è Salah che va al cross, Džeko colpisce al volo e Viviano, ancora una volta, chiude la porta con una parata di piede impossibile. Trance agonistica per il portiere blucerchiato che blocca ancora Salah, due volte lanciatissimo davanti a lui, prima sul primo palo e poi sul secondo; la prima comparsata della Samp in area della Roma arriva a dieci dalla fine con Álvarez che salta tutti e calcia ma troppo centrale e Szczesny blocca a terra. Nel recupero cross di Totti, la difesa mette fuori e al volo Iturbe, buttato nella mischia da Spalletti al posto di un ectoplasmico Nainggolan, sfiora l'incrocio. Sembra tutto finito ma all'ultimo respiro Džeko controlla un pallone sporco in area, la finta disorienta Škriniar che lo colpisce, anche se in maniera leggera, ma Giacomelli indica il dischetto: va ovviamente Totti che spiazza Viviano, l'Olimpico esplode e la Roma si porta a casa i tre punti.

 

TABELLINO:

ROMA (4-3-3): Szczesny – Florenzi, Manolas, Juan Jesus, Peres – Nainggolan (83' Iturbe), De Rossi, Strootman – Salah, Perotti (46' Totti), El Shaarawy (46' Džeko). Allenatore: Spalletti.
SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano – Sala, Silvestre, Regini, Pavlovic (46' Dodô; 79' Škriniar) – Barreto, Torreira, Linetty – Álvarez – Muriel (60' Budimir), Quagliarella. Allenatore: Giampaolo.

ARBITRO: Giacomelli.

GOAL: 7' Salah (R), 17' Muriel (S), 40' Quagliarella (S), 60' Džeko (R), 93' rig. Totti (R).

AMMONITI: 61' Sala (S), 69' De Rossi (R), 76' Juan Jesus (R), 92' Škriniar (S).

 

[Foto da www.twitter.com]